morti di fame

17 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Offline
Iscritto: 15/10/2011
morti di fame

Cercasi cuoco e pizzaiolo per forno a legna. Inviare curriculum con foto, paga sindacale di € 800.00 al mese più vitto e alloggio
annuncio di una pizzeria di isernia......

Offline
Iscritto: 02/10/2011
Ottimo ... e il vitto

Ottimo [8]...
e il vitto consisterà di croste di pizza avanzate dai piatti,e l'alloggio nella legnaia sotto il forno...

Ritratto di alvaro
Offline
Iscritto: 08/03/2010
che dire!

Certo è sconfortante, non tanto per gli 800,00 € che ormai vengono pagati con i famosi contratti di apprendistato, e posso ammetterli per chi realmente si avvicina da novello a questa professione! ma come fà un titolare di una pizzeria e quindi un Commerciante a pensare di offrire un prodotto appetibile alla clientela, se cerca un Pizzaiolo che si accontenti di quella cifra? come può pensare risparmiando qualche centinaio di euro di reggere la concorrenza, chi vuole che si presenti, di sicuro qualche azzeccacarbugli!
Ma dico, forse è questo quello che sta diventando la nostra professione? ho capito, se continua così anche il mito della pizza Italiana finirà nel cassetto dei ricordi.

Offline
Iscritto: 15/10/2011
mo mo

mo ve lo spiego io .personalmente non sono piu' della partita ma mi diverto a grufolare tra gli annunci per vedere a che punto puo', arrivare la demenza arpagonica e sfruttatrice dei titolari che con la scusa della crisi sono diventati torchiatori professionisti. sto tizio ha messo 3 annunci a distanza di 5 mesi cioe' in 5 mesi ha cambiato 3 pizzaioli. uno si fa subito un ragionamento logico :o quuesto e' uno scassacazzi numero uno che ti fa lavorare fino alle due e ti fa pagare anche l'acqua che bevi e l'aria che respiri standoti addosso in continuazione con il fiato sul collo per cui dopo un po il ,pizzaiolo di turnocon gli attributi sfracassati decide di evadere di notte saltando dal balcone(ci sono dei precedenti..) oppure con quello che paga riesce a trovare solo impiastri incapaci che gli fanno solo perdere clienti .. torno a ripetere una mercedes costa piu' di una panda e non puoi pretendere dalla panda le prestazioni di una mercedes concludendooooooooo!!!!! cacciate i sordi senno mettetevi il grembiulinooooo e cuocetevi voi il muso davanti al fornoooooo!!!! cucuuuuuu!

Offline
Iscritto: 16/09/2012
se ne approfittano perchè stà

se ne approfittano perchè stà la crisi!puntano sulla fame della gente...psss!

Ritratto di polash
Offline
Iscritto: 12/05/2011
ragazzi vi do ragione al

ragazzi vi do ragione al 100%: purtroppo il mondo è pieno di stronzi... a prescindere che si tratti di dipendenti o di datori.
ma è altrettanto vero che il mondo è pieno pure di gente onesta e quando i soldi non girano, questa gente non puó permettersi chissà quali uscite... a prescindere che si tratti di dipendenti o di datori.
insomma... come possiamo sapere con certezza se il tizio è uno stronzo o una persona onesta?
secondo me il problema è molto più a monte: questo stato e questo clima internazionale ci stanno strozzando, costringendoci a riconsegnarci all'autotutela e a farci la guerra l'un l'altro per la sopravvivenza... alla faccia del "contratto sociale"!
e nel frattempo, come dice Alvaro, stiamo rischiando di compromettere l'unica cosa che ci rimane: il nostro patrimonio culturale... molto ben rappresentato - quanto meno nel versante culinario - proprio dalla pizza!
che dire? speriamo in tempi migliori... ma speriamo davvero!!!

Offline
Iscritto: 16/09/2012
se il locale stà lavorando

se il locale stà lavorando poco allora che dire?!però stà gente che ha il brutto vizio di sfruttare e sottopagare!io sono sempre del parere che lo sfruttamento esiste perchè siamo noi che ci facciamo sfruttare.e poi non condivido neanche che nelle pizzerie vedi tutti questi extra comunitari, ci si mettono pure loro a distruggere il mercato del lavoro,xkè fanno il doppio dei tuoi orari e prendono la metà dei tuoi soldi e questonn va bene.Io nn sono contro di loro però in un momento del nostro paese cosi difficile che già stiamo tutti stretti sarebbe meglio che se ne andassero a un'altrO PAESE ,dove c'è carenza di manodopera xkè quà lo stanno solo rubando il LAVORO,l'italia nn è piu come 15anni fà .

a76
Ritratto di a76
Offline
Iscritto: 09/05/2011
che dire,concordo... cmq il

che dire,concordo...
cmq il problema nn e' degli stranieri.e che noi da buoni furboni vogliamo la botte piena e la moglie ubriaca.e da qui molta gente bisognosa-perlopiu' stranieri-ne approfitta(giustamente).
il problema e' che noi vogliamo il pavimento di casa fatto a regola d'arte pagandolo 2 lire.e quando viene il muratore straniero che ce lo vuole fare glielo facciamo fare,poi ci si lamenta perche' e' venuto uno schifo.....nn so se mi son spiegato con questo esempio...
poi pero' nelle attivita' quando i clienti calano vistosamente e i locali si sputtanano vedi come iniziano i grattacapi................

ciao a tutti..

ps io lavoro,mi fanno 2 palle le 3 titolari stupide che ho che la meta' basta....pero' nn mi posso lamentare....

ciao

ale

Offline
Iscritto: 16/09/2012
certo questo và sempre a

certo questo và sempre a danno del proprio locale,e quelli non lo capiscono!però
non tutti gli italiAni vogliono la botte piena e la moglie ubriaca,se mai i datori di lavoro lA vogliono.gli italiani onesti vanno a lavorare cercando di farsi pagare il giusto poi arrivano gli stranieri,(non tuttixkè stanno quelli che si fanno pagare e come),e si fanno sfruttare e sottopagare ma è uno schifo,ci si mettono pure loro.

Offline
Iscritto: 15/10/2011
MURO INVALICABILE

allora non ci siamo capiti e mi ripero' fino al vomito se un operatore qualunque prende 1100 eu al mese stando a casa sabato e domenica ma che cavolo puo' venire in mente, a quale balordo mentecatto di pagare un pizzaiolo 800 eu? se non lavora conviene allora che se le faccia lui , se non e' capace di imparare , se non ci riesce e' meglio che rinunci, NON PUO' PRETENDERE CHE UN PIZZAIOLO GUADAGNI QUASI COME UN OPERATORE DI CALL CENTER E CHE CAZZO!ma e' dura da capire ? un pizzaiolo no-puo-prendere- meno- di -1500- eu al mese!poi se uno accetta di farsi spremere e gli va bene cosi' va bene per tutti, il fatto e' che sta gentaglia ci marcia..." heeeeee ce' la crisi".... se poi chiedete ma quante pizze fate il sabato? heee poche.. 200.. ma va.....dove devi andare. e ripeto sper per l'ultima volta lo stipendio quello deve essere, se uno non ce la fa IL PIZZAIOLO NON LO DEVE NEANCHE CERCARE!cucuuuuuuuu.

Ritratto di -Valter-
Offline
Iscritto: 14/06/2013
qualità

Questo è un classico esempio dell'errore più stupido che si fa per combattere la crisi.
Abbattere i costi e prezzi è un'arma a doppio taglio: offri a meno, ma offri pure di meno e peggio : il cliente va via!!
Il segreto invece è puntare sulla qualità .
Che tu sia dipendente o esercente, se offri un prodotto di qualità avrai sempre mercato.
Se riduci i costi, troverai sempre chi lo fa a meno di te.
Se tu ci metti passione , esperienza e cultura il tuo prodotto sarà sempre unico e speciale.
Mettetevi nei panni dei vostri potenziali clienti : preferite risparmiare 50 centesimi e non dormire la notte per i mal di stomaco oppure pagare un prezzo giusto e godervi una pizzata con amici?
Qualità ragazzi, è quello l'unico rimedio, specie se la proponete in un campo artigianale e semi-artistico come il vostro.
............e il giusto prezzo, giusto per voi e per chi usufruisce della vostra opera (cliente/datore).
Non ritenetevi mai arrivati, cercate sempre di migliorarvi e (piccolo segreto che per molti appare come una bestemmia) quando impastate non pensate ai soldi, metteteci solo tutta la vostra passione.
Ricordate che questo discorso vale per tutti , che siate dipendenti o avete una pizzeria.

Offline
Iscritto: 16/09/2012
infatti abbassare i costi

infatti abbassare i costi significa che alla fine ti ritrovi con personale svogliato e incompetente e questo va sempre a danno del datore alla fine.lo riesci anche a trovare uno bravo ma come appena trova di meglio SCAPPA VIA!

a76
Ritratto di a76
Offline
Iscritto: 09/05/2011
quoto valter al 100 per

quoto valter al 100 per cento..
ciao

ale

Ritratto di Marcs
Offline
Iscritto: 31/08/2011
ciao ragazzi,

ciao ragazzi, quoto walter al 100% ci sarebbe da aprire enormi dibatti, primo,non c'e' nessun tipo di tutela per i pizzaioli, secondo c'e' molta ignoranza da parte di chi apre una pizzeria se non si e' del mestiere, come in tutti i campi del resto,e poi la più importante la poca professionalita' e il credersi molto sapienti da parte dei pizzaioli,
troppe persone fanno il lavoro senza passione e senza conoscenza, il discosro di quante pizze fa un pizzaiolo all'ora mi sembra una cosa molto banale e di poco senso, posso fare 100 pizze all'ora con bordi schiacciati, meta' bruciate, e condite male,
posso farne 50 fatte da dio,curate,fatte con passione.
insomma c'e' modo e modo di lavorare, tutti riescono a farne 100 in qualche modo ma pochi riescono farle bene,poi se si vuole aggiungere che si so fare 100 pizze in un ora (ipotesi) e pero' uso una farina 380w impasto 3 ore prima del serivizio e servo quella ai clienti, quindi tutte le mie 100pizze vanno a farsi benedire perché a livello tecnico sono un mulo..
sicuramente son momenti difficili per tutti, questo e' vero, pero' ovviamente un professionista non andra' mai per 800 euro..
ed e' gisuto cosi'..
ci sono persone in questo forum pizzaioli proprietari di pizzerie che hanno sostenuto che 1200/1300 al mese era un buon stipendio..
poi se la pizzeria lavora o non laovra il pizzaiolo si puo' fare tanto, ma ha una colpa limitata, le proprie ore nel locale le passa, se ne fa 40 di pizze o 400 sempre quella e' la paga..quindi il discroso fai poche o tante pizze non mi convince molto..
poi la passione come in tutte le cose..
qualita' e professionalita' pagano sempre.
saluti

Offline
Iscritto: 16/09/2012
purtroppo il motto dei datori

purtroppo il motto dei datori di lavoro in questo momento è:RISPARMIO!

Ritratto di Rudy
Offline
Iscritto: 31/01/2012
call center

bravissimo ottimo esempio ....chi lavora al call center 4o5ore al giorno piglia di fisso dalle400 alle500euro ed il sabato e domenica stanno a casa,se noi si vale quanto loro ed abbiamo pure la responsabilita di1parte della attivita sia di incassi che nome del locale e clienti...per me italia e gia affondata...ma potrebbe essere anche che lavorano poco e oltre al aloggio non possono offrire di piu,ma comunque piu ce crisi piu i furbi si fanno avanti(1mio nipote lavoro 4mesi al call center)

rudy perhat

Rudy perhat

Offline
Iscritto: 03/05/2013
ma stiamo scherzando?

sono un pizzaiolo con 2 anni di esperienza,ho deciso di incrementare la mia professionalità con la scuola della federazione italiana pizzaioli,in più dobbiamo dire che ho fatto pure consulenze (retribuite bene) per sistemare e riprendere lavorativamente delle pizzerie sull'orlo della chiusura,ultimamente ho sostituito un pizzaiolo qui a palermo, riuscendo a fare 97 pizze da solo.
QUESTA è LA PREMESSA:ieri sono stato contattato da una pizzeria di Monreale di Palermo,io ho 36 anni, ma ne dimostro 23 max,questo fantomatico imprenditore,vedendomi giovane, anche col mio curriculum di tutto rispetto, mi ha detto:"tu mi sei simpatico e ti voglio aiutare,dal tuo curriculum vedo che non hai esperienza" ed io: come scusi? ma lo ha letto il mio curriculum?
e lui: certamente, per me un pizzaiolo di esperienza ha 10 anni di lavoro alle spalle, e poi tu sei giovane,ti voglio venire incontro,vieni a lavorare da me, ti occupi della pizzeria,dai una mano in cucina, aiuti a lavare i piatti e io ti dò una paga,che non la devi vedere come una retribuzione,ma come un rimborso spese, cosi ti do la possibilità di fare esperienza.
io ho subito risposto, che per me poteva continuare a lavorare senza pizzaiolo.
Prontamente lui mi rispose che non dovevo prendere decisioni avventate.
e subito gli ho detto: dunque, io un pizzaiolo qualificato devo venire a lavorare GRATIS,perchè lei mi sta facendo un favore? io sono una persona qualificata, ho 36 anni una moglie due figli e vengo a prostituirmi qua? arrivederci,e grazie per avermi fatto perdere tempo.
appena lui ha sentito la mia età e che avevo moglie e figli, cambiò la proposta,possiamo fare cosi, se vuoi ti posso dare 600 o 700 euro poi vedremo.

praticamente, me sono andato mandandolo a quel paese