nuovo forno a gas Ooni Koda 16

27 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di NaPizzetta
Offline
Iscritto: 16/04/2020
nuovo forno a gas Ooni Koda 16

Buongiorno a tutti, 

volevo condividere col forum il forno in oggetto perchè, secondo me, è una delle più valide alternative (e novità, con alimentazione GPL) per preparare in casa o in piccole reltà commerciali, una pizza napoletana "a regola d'arte" - premetto che non sono sponsorizzato da nessuno (!) ma giusto ieri sono stati consegnati in Italia i primi esemplari (compreso il mio) per cui, perchè non parlarne?

Ooni x chi nn lo conoscesse è un produttore inglese di forni (consegna in Italia in 7gg) e il modello Koda16 è l'evoluzione "grande" del classico Koda, già apprezzato dai possessori, ma (secondo molti) poco funzionale per via delle dimensioni.  

una cosa che mi ha lasciato stupito di Ooni, nonostante il periodo di pandemia, nonostante i miei casini in fase d'ordine, e contestualmente il lancio di questo nuovo prodotto, è stata la disponibilità del helpdesk (in chat!) che ha risolto in modo davvero smart e immediato alcune vicessitudini - ahimé anni luce di distanza rispetto a molti altre realtà commerciali.



tornando al forno, le caratteristiche peculiari sono queste:

lo spazio interno utile è di 43cm; 

il bruciatore (GPL) ha forma a "L" da 8 kW/h; 

dichiarano un consumo di 500-550gr di GPL all'ora; 

sistema di accensione piezo integrato (che funziona molto bene)

la pietra è alta 16mm e si può girare sottosopra

la volta è in acciaio (ho letto qualcosa che centra col carbonio ma nn ho capito bene) 

peso complessivo: 18Kg inclusa la pietra

nella versione UE il tubo del gas NON è incluso 

il forno raggiunge i 500°C in 20 mn circa 

i piedini si possano chiudere 

dimensioni qui: http://files.ooni.com/product-resources/ooni-koda-16-dimensions.pdf

le prime impressioni sono di assoluta solidità, nonostante il peso "moderato" che si fa apprezzare per chi come me lo deve spostare ogni volta che lo usa

alla prima accensione si percepisce come il bruciatore sembri quasi sovradimensionato (vedi foto), infatti se al minimo tiene molto bene la fiamma, al massimo pompa tanto tanto fuoco - da l'idea che sia utile tenerlo al massimo solo per preriscaldare il forno, ma poi occorra "domarlo" durante la cottura - arrivando da una serie di forni elettrici devo ancora capire bene come gestire il gas.

la documentazione è molto completa e ben realizzata... fa piacere vedere molti riferimenti alla "Napolitan Pizza" e lascia percepire anche un po' della passione con cui è stato realizzato (Ooni, su marketing e comunicazione non ha nulla da imparare!)

seguono delle foto dell'unboxing e prima accensione - conto di "provarlo sul campo" questo weekend, e se la cosa interessa a qualcuno, posterò i primi risultati Wink

a presto!

M.

 

 

Offline
Iscritto: 19/04/2013
NaPizzetta ha scritto:

NaPizzetta ha scritto:
Offline
Iscritto: 16/04/2020
Eccomi

Eccomi

Offline
Iscritto: 18/04/2020
Ma vi è arrivato?!??

E' arrivato??

Ritratto di NaPizzetta
Offline
Iscritto: 16/04/2020
Diurno ha scritto:

Diurno ha scritto:

E' arrivato??

Si, da quanto ne so in Italia sono stati consegnati i primi due mercoledi 15 aprile; considera che il mio l'avevo pre-oridinato già il 9 marzo (!) ma alla fine li hanno spediti tutti insieme

La pizza è il nirvana di Pitagora! Un cerchio tagliato in triangoli, all’interno di un quadrato

Anni di tentativi, sbagli, e successi - Banned By Confraternita!

Ritratto di NaPizzetta
Offline
Iscritto: 16/04/2020
come promesso, eccoci alla

come promesso, eccoci alla prova sul campo: primo rodaggio e ...TEST PIZZA!

Ooni, alla prima accensione, consiglia una sorta di rodaggio che consiste nel tenere acceso il forno a piena potenza per 30' allo scopo di bruciare eventuali oli e residui di lavorazione. 

A fine "rodaggio" la temperatura al centro della pietra era di 470°C e quella all'esterno del forno (dietro e di lato) di circa 100-180°C; davanti alla bocca del forno invece faceva TANTO caldo! Smile

La temperatura esterna mi ha francamente stupito: nonostante la compattezza generale, è presente una buona coibentazione. Anche se non espressamente specificato, da l'idea di essere utilizzabile anche in spazi ristretti come sono tipicamente quelli delle cucine domestiche. da notare che la distanza tra i piedini sembra essere studiata apposta per posizionare il forno sopra i fornelli della cucina. (occhio all'areazione!!)

il calore della pietra è ovviamente maggiore nei pressi dei bruciatori e minore verso la bocca del forno

il produttore inserisce nel manuale questa figura:

dalle mie misurazioni dopo 15-20' il forno era già completamente caldo, e il calore era così disposto:

 

ne ho avuto conferma durante la cottura: la pizza cuoce soprattutto verso il fondo, ed è quindi necessaria almeno una girata

ho notato che la pietra, nonostante sia relativamente sottile (16mm) va in temperatura in tempi veloci e una volta raggiunti i 430°C inizia ad assestarsi crescendo piano piano. non ho notato vere e proprie bruciature sul fondo delle pizze, anche se sicuramente non le ho tirate fuori bianche ...anzi!!

sulla gestione del calore occorre farci un minimo di esperienza: la prima pizza l'ho cotta abbassando al minimo il bruciatore, e ha impiegato tra i 60 e i 90 secondi. nelle successive, ho alzato leggermente la fiamma durante la cottura (mezzo cm dal minimo), e sono cotte meglio con tempi prossimi ai 60". 

A fronte di questo, credo che la prossima volta cercherò di stabilizzare la temperatura della pietra sui 400°C, per poi alzare la fiamma solo in fase di cottura.

La visibilità di quello che succede all'interno è ottima, per cui si può capire in tempo quand'è il momento di girare il disco.

Excursus_

qua, a parità di temperatura, è evidente la differenza tra un forno elettrico ed uno a fiamma: nel primo (essendo chiuso) la temperatura è piu' costante ma c'è anche piu' umidità, e le temperature cielo/platea sono facilmente regolabili; in quello a fiamma le temperature cielo/platea sono determinate da un'unica fonte di calore (il bruciatore), quindi è possibile regolare direttamente la temperatura del cielo, ma quella della pietra dipende dal tempo che passa tra una regolazione e l'altra del bruciatore, ossia dal tempo che la pietra ha di accumulare o disperdere calore. mi da anche l'idea che il miraggio della maculatura e il meme del cornicione alto siano piu' facili da ottenere con questo che coi MIEI precedenti forni elettrici. 

la sensazione finale è sicuramente quella di aver fatto un bel passo avanti: il disco è notevolmente più gonfio e leggero ("asciutto"); credo ora di poter confermare di aver fatto un buon acquisto.

infine vi lascio qualche foto della PRIMA pizza e delle sue "bruciature" Smile

(impasto diretto, idratazione 60%, 14 ore di lievitazione a temperatura ambiente, panetti da 275gr, dischi da 32-34cm)

 

La pizza è il nirvana di Pitagora! Un cerchio tagliato in triangoli, all’interno di un quadrato

Anni di tentativi, sbagli, e successi - Banned By Confraternita!

Offline
Iscritto: 18/04/2020
Non vedo foto

Non vedo foto

Ritratto di NaPizzetta
Offline
Iscritto: 16/04/2020
mmmh... io si...

mmmh... io si...

forse perchè le ho prese dall'altro forum su cui ho scritto? non capisco (sarebbe qui: https://buonapizza.forumfree.it/?t=77543022 )

volevo provare ad allegarle, ma non c'è più la graffetta...

La pizza è il nirvana di Pitagora! Un cerchio tagliato in triangoli, all’interno di un quadrato

Anni di tentativi, sbagli, e successi - Banned By Confraternita!

Ritratto di Redazione
Online
Iscritto: 08/03/2010
Per rendere visibili le foto nel riquadro adibito al testo
Offline
Iscritto: 18/04/2020
Ooni koda indigesto

Sai perchè è indigesto sull "altro forum" (mercato)?!??

Perché proprio ieri è iniziata la vendita del DaDa a gas!!!

Ritratto di NaPizzetta
Offline
Iscritto: 16/04/2020
Diurno ha scritto:

Diurno ha scritto:

Sai perchè è indigesto sull "altro forum" (mercato)?!??

Perché proprio ieri è iniziata la vendita del DaDa a gas!!!

...ma NON CI CREDO ! 

allora E' VERO che la ConfraternitaDellaPizza non è un FORUM ma un NEGOZIO! cioè... hanno fatto piazza pulita di tutte le discussioni e dei personaggi "scomodi", per lasciare il giusto posto con le giuste parole alle loro super offerte!! me l'avevano detto, ma onestamente non ci credevo... la GdF lo sa ? Wink

La pizza è il nirvana di Pitagora! Un cerchio tagliato in triangoli, all’interno di un quadrato

Anni di tentativi, sbagli, e successi - Banned By Confraternita!

Offline
Iscritto: 18/04/2020
Ban

Ti hanno ribannato sul forum del mercato?? Cosa hai combinato stavolta? Avrai parlato male del forno DaDa in offerta speciale l!!!

A me sia dalla forma che dalle prestazioni sembra un mezzo bidone!!!

Ritratto di Redazione
Online
Iscritto: 08/03/2010
Per aggiungere foto e renderle visibili nel corpo del testo
Ritratto di Redazione
Online
Iscritto: 08/03/2010
Per rendere visibili le foto nel riquadro adibito al testo
Ritratto di NaPizzetta
Offline
Iscritto: 16/04/2020
PROVO NUOVAMENTE AD INSERIRE

PROVO NUOVAMENTE AD INSERIRE LE FOTO! Smile

come promesso, eccoci alla prova sul campo: primo rodaggio e ...TEST PIZZA!

Ooni, alla prima accensione, consiglia una sorta di rodaggio che consiste nel tenere acceso il forno a piena potenza per 30' allo scopo di bruciare eventuali oli e residui di lavorazione. 



A fine "rodaggio" la temperatura al centro della pietra era di 470°C e quella all'esterno del forno (dietro e di lato) di circa 100-180°C; davanti alla bocca del forno invece faceva TANTO caldo! 



La temperatura esterna mi ha francamente stupito: nonostante la compattezza generale, è presente una buona coibentazione. Anche se non espressamente specificato, da l'idea di essere utilizzabile anche in spazi ristretti come sono tipicamente quelli delle cucine domestiche. da notare che la distanza tra i piedini sembra essere studiata apposta per posizionare il forno sopra i fornelli della cucina. (occhio all'areazione!!)

il calore della pietra è ovviamente maggiore nei pressi dei bruciatori e minore verso la bocca del forno



il produttore inserisce nel manuale questa figura:

dalle mie misurazioni dopo 15-20' il forno era già completamente caldo, e il calore era così disposto:

ne ho avuto conferma durante la cottura: la pizza cuoce soprattutto verso il fondo, ed è quindi necessaria almeno una girata

ho notato che la pietra, nonostante sia relativamente sottile (16mm) va in temperatura in tempi veloci e una volta raggiunti i 430°C inizia ad assestarsi crescendo piano piano. non ho notato vere e proprie bruciature sul fondo delle pizze, anche se sicuramente non le ho tirate fuori bianche ...anzi!!

sulla gestione del calore occorre farci un minimo di esperienza: la prima pizza l'ho cotta abbassando al minimo il bruciatore, e ha impiegato tra i 60 e i 90 secondi. nelle successive, ho alzato leggermente la fiamma durante la cottura (mezzo cm dal minimo), e sono cotte meglio con tempi prossimi ai 60". 



A fronte di questo, credo che la prossima volta cercherò di stabilizzare la temperatura della pietra sui 400°C, per poi alzare la fiamma solo in fase di cottura.

La visibilità di quello che succede all'interno è ottima, per cui si può capire in tempo quand'è il momento di girare il disco.

Excursus_



qua, a parità di temperatura, è evidente la differenza tra un forno elettrico ed uno a fiamma: nel primo (essendo chiuso) la temperatura è piu' costante ma c'è anche piu' umidità, e le temperature cielo/platea sono facilmente regolabili; in quello a fiamma le temperature cielo/platea sono determinate da un'unica fonte di calore (il bruciatore), quindi è possibile regolare direttamente la temperatura del cielo, ma quella della pietra dipende dal tempo che passa tra una regolazione e l'altra del bruciatore, ossia dal tempo che la pietra ha di accumulare o disperdere calore. mi da anche l'idea che il miraggio della maculatura e il meme del cornicione alto siano piu' facili da ottenere con questo che coi MIEI precedenti forni elettrici. 

la sensazione finale è sicuramente quella di aver fatto un bel passo avanti: il disco è notevolmente più gonfio e leggero ("asciutto"); credo ora di poter confermare di aver fatto un buon acquisto.

infine vi lascio qualche foto della PRIMA pizza e delle sue "bruciature" 



(impasto diretto, idratazione 60%, 14 ore di lievitazione a temperatura ambiente, panetti da 275gr, dischi da 32-34cm)

 

La pizza è il nirvana di Pitagora! Un cerchio tagliato in triangoli, all’interno di un quadrato

Anni di tentativi, sbagli, e successi - Banned By Confraternita!

Ritratto di Redazione
Online
Iscritto: 08/03/2010
misura massima immagini

Buonasera è preferibile pubblicare foto con larghezza max di 800 p. come da ns. modifica

Grazie per quanto farete

Offline
Iscritto: 28/04/2020
Miscelatore

Buonasera, che miscelatore hai da 30 o 37 mbar? 

Ritratto di NaPizzetta
Offline
Iscritto: 16/04/2020
Sterbio ha scritto:

Sterbio ha scritto:

Buonasera, che miscelatore hai da 30 o 37 mbar? 

quello da 30mBar

La pizza è il nirvana di Pitagora! Un cerchio tagliato in triangoli, all’interno di un quadrato

Anni di tentativi, sbagli, e successi - Banned By Confraternita!

Offline
Iscritto: 28/04/2020
Io ho preso quello da 37...

Io ho preso quello da 37... Adesso comprerò un miscelatore regolabile quelli dove si possono regolare i mbar.. Se non ricordo male é un 20/60 Mbar..e poi bombolone di propano

Offline
Iscritto: 08/03/2010
che differenza tra 30 mbar e 37 mbar?

salve a tutti, mi riuscite a dire che differenza c'è tra quello da 30 mbar e quello da 37 mbar??

dbe
Ritratto di dbe
Offline
Iscritto: 06/05/2020
Ooni Koda 16 - da consigliare

Ciao, volevo condividere con voi la mia esperienza, che è decisamente positiva.

Non sarò così dettagliato come ha saputo fare Napizzetta. Mi limito a segnalarvi che l'ho ordinato il 6 marzo e mi è arrivato nella prima settimana di Aprile. Non l'ho utilizzato moltissime volte (solo 4 volte per un totale di una 15na di pizze) ed ancora devo prenderci la mano. Ho provato sia a cuocere con il bruciatore al massimo che diminuendo la potenza (tra 3/4 e la metà) e la seconda mi ha dato risultati migliori.

Confermo quanto già detto, si riscalda in poco tempo, l'ho utilizzato anche con vento non proprio moderato ed in 25 min era in temperatura. La pietra pur non essendo un biscotto, tiene molto bene e non brucia il fondo. E considerate che sono un neofita, prima solo pizza nel classico forno di casa.

Decisamente un acquisto da consigliare.

Vi allego foto di una mia margherita.

dbe

Offline
Iscritto: 11/05/2020
info su acquisto forno

le foto della margherita sono fantastiche...e' identica a quella della pizzeria che ho mangiato ieri sera..

mi dici su quale sito hai acquistato il forno? a vedere le vs. foto e commenti mi state quasi convincendo sull'acquisto Smile

ora sono alle prime armi e mi adeguo al metodo combo ma e' molto trafficoso per i miei gusti... e dato che mi pare di capire che questo forno, tra quelli maggiormente consigliati e' quello che ha un prezzo nella media piu' abordabile dell'Ardore o del F1 .... lo sto prendendo in considerazione

grazie!

Offline
Iscritto: 11/05/2020
info su acquisto forno

ciao, su quale sito hai acquistato il forno? sto dando un'occhiata ma lo trovo solo su un sito con pagamento in dollari... grazie! se posso... volevo anche sapere quanto lo hai pagato tu per capire se il prezzo e' lo stesso o se e' variato.

grazie mille!

dbe
Ritratto di dbe
Offline
Iscritto: 06/05/2020
re:info acquisto forno

Ciao @Coccinella13

io l'ho acquistato direttamente dal produttore (sotto ti riporto il link), l'avevo preso in preorder prima del lancio (ordinato inizio marzo, arrivato inizio aprile) ed il prezzo è al momento lo stesso (€450). Il modello da prendere è quello da 30 mbar chè è la pressione dei regolatori di gas per bombola più comune da noi.

Ti consiglierei, a meno che tu non l'abbia, di prendere anche la loro pala forata che ho visto essere molto buona in relazione al prezzo; io, sottovalutandone l'importanza, non l'avevo acquistata perchè avevo una pala in alluminio che pensavo andasse bene, ma in realtà la pizza non scivola per nulla, ogni volta infornare è una scommessa (e con una pala comprata in ferramenta a € 16 non poteva essere diversamente...). In ogni caso, se non prendi la loro, ti consiglio di prendere cmq una pala buona altrimenti l'infornata diventa uno stress...

Ciao,

https://eu.ooni.com/ (link sito produttore)

https://eu.ooni.com/products/ooni-koda-16  (link diretto del forno Koda 16)

https://eu.ooni.com/products/ooni-12-perforated-pizza-peel (link della pala per pizze 30 cm)

https://eu.ooni.com/collections/accessories/products/ooni-14-perforated-... (link della pala per pizze fino a 35 cm)

dbe

Offline
Iscritto: 06/06/2020
Ciao ragazzi, 

Ciao ragazzi, 

Io ho la versione piccola. 

Ora, ho preso la versione con il regolatore di pressione da 50mbar, visto che sto in Svizzera. 

Lo vorrei utilizzare anche qui in Italia e mi sono dotato di bombola qui in Italia e di riduttore di pressione variabile 29/37 mbar, con tutti gli attacchi del caso. 

Secondo voi c'è qualcosa che mi vieta di usare il forno con una 29-37?

Qui dallo spacciatore di gas mi han detto che non c'è grossa differenza di performance

Ciao e grazie

Ale

Offline
Iscritto: 11/06/2020
Salve a tutti

Ciao ragazzi, sono nuovissimo del forum...appena bannato dalla confraternita per un post semplicissimo e che non attaccava nessuno...booooooh! In ogni modo dalla quarantena mi sono messo ad impastare e devo dire che mi sto divertendo davvero molto da quando mi è arrivata la pietra refrattaria per il forno (domestico). Ho preso quella della Relax su Amazon. Preso da tutto questo stamattina ho ordinato il DaDa dalla Godino tramite la "famosa" offerta del forum che dicevo prima. Ma in realtà conto di regalarlo poi... Vorrei provare un pò il "gioco" e dopo ordinare l'Ooni 16 (MI-TI-CO) che al momento arriverebbe a fine agosto, ovvero troppo tardi!! Non vorrei mi passasse la scimmia xD xD xD Ero pure indeciso se prendere direttamente il Vita, sempre della Godino, ma costava il doppio e, ripeto, vorrei un attimino capire come funge la cosa.

Il nick è solo sfottò...non  sono per nulla del "mestiere" (come ho già scritto sopra laugh).

Per concludere oggi ho voluto provare un 100% in planetaria con pessimi risultati (ovviamente xD) ma sono fiducioso di recuperare in serata con calma wink...poi vi foto-aggiorno!

Offline
Iscritto: 11/06/2020
'O penettiere ha scritto:

'O penettiere ha scritto:

Ciao ragazzi, sono nuovissimo del forum...appena bannato dalla confraternita per un post semplicissimo e che non attaccava nessuno...booooooh! In ogni modo dalla quarantena mi sono messo ad impastare e devo dire che mi sto divertendo davvero molto da quando mi è arrivata la pietra refrattaria per il forno (domestico). Ho preso quella della Relax su Amazon. Preso da tutto questo stamattina ho ordinato il DaDa dalla Godino tramite la "famosa" offerta del forum che dicevo prima. Ma in realtà conto di regalarlo poi... Vorrei provare un pò il "gioco" e dopo ordinare l'Ooni 16 (MI-TI-CO) che al momento arriverebbe a fine agosto, ovvero troppo tardi!! Non vorrei mi passasse la scimmia xD xD xD Ero pure indeciso se prendere direttamente il Vita, sempre della Godino, ma costava il doppio e, ripeto, vorrei un attimino capire come funge la cosa.

Il nick è solo sfottò...non  sono per nulla del "mestiere" (come ho già scritto sopra ).

Per concludere oggi ho voluto provare un 100% in planetaria con pessimi risultati (ovviamente xD) ma sono fiducioso di recuperare in serata con calma ...poi vi foto-aggiorno!

Niente da fare xD ho aggiunto ingredienti per un altro paniello diminuendo la idro fino all'80% blush