Aprire una pizzeria per essere libero...continuazione

2 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Offline
Iscritto: 08/03/2010
Aprire una pizzeria per essere libero...continuazione

Ivanù, mi permetto di darti un consiglio che non vuole gettare ombre, è solo per fare l’avvocato del diavolo...  [4]
Hai nominato le finanziarie…occhio occhio occhio! Massima prudenza…quelle si che non regalano niente!!! …ecco perché le parole di Mario’s, nel consigliare la consulenza di un commercialista, suonano sagge!!!

Una volta che il tuo progetto sarà accolto e che avrai portato a termine  tutti gli adempimenti burocratici, trova un fornitore serio e affidabile con il quale metterti d’accordo; se poi il fornitore lo conosci personalmente…ancora meglio. Considera che l’ultima trance (60%) dei finanziamenti per gli investimenti, viene erogata ad investimenti completati.
I fornitori, quelli che sanno lavorare, non si lasciano scappare un cliente, sapendo che hai ricevuto il finanziamento nero su bianco….e ti vengono incontro.
L’amico Fedale ha ben spiegato la trafila.

Un saluto a tutti, Lorenzo [24]

82.48.18.120

Offline
Iscritto: 08/03/2010
Aprire una pizzeria per essere libero...continuazione

ciao
a me mi hanno rimborsato dopo un anno e mezzo...
dietro a regolari fatture e kontrolli vari...
percio' all inizio nn fate mai affidamento sui prestiti agevolati..
ma organizzatevi bene per affrontare almeno un anno d attivita' kon le vostre forze..poi se rientrano i soldi ( a fondo perduto meglio ) e' un per di piu'
saluti mario's
87.13.208.2