X Falcon

16 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Offline
Iscritto: 08/03/2010
X Falcon

Con il tuo fornetto riesci a fare pizze morbide sotto?
Con il Ferrari vengono molto dure e si fa fatica persino a tagliarle! Impasto sbagliato?

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X Falcon

ti rispondo io...certo che vengono morbide sotto...

e poi per separare la pizza dal fondo senza farla bruciare leggi altri messaggi che ho lasciato gli scorsi giorni...io quando l'impasto non viene perfetto brucia di più sotto e separo la pizza dalla pietra con una griglia in metallo.Questo lo faccio quando vedo che il sotto è pronto

Ciao

Pich

Ritratto di Falcon
Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

All'inizio anch'io ho avuto un sacco di problemi: pizze crude, bruciate, troppo lievitate, poco lievitate, pesanti, ...semplicemente schifose. Poi grazie alla perseveranza, alla voglia di far bene, allo scambio di consigli sul forum, riesco attualmente a realizzare ottime pizze. E non mi fermo, infatti attualmente sto provando il lievito madre.
Io ho fatto negli anni, progressi enormi, il fornetto è sempre lo stesso ( a parte una modifica, che comunque non ha  rivoluzionato il suo funzionamento).
Con questo voglio dire che l'impasto è fondamentale, quindi la tua attenzione si deve concentrare su quello: ingredienti giusti, un procedimento che dovrà essere il " tuo ". Imparare e memorizzare quello che ormai io definisco " IMPASTO PERFETTO" che varia, pure utilizzando sempre gli stessi ingredienti.
Quindi, senza scoraggiarsi, provare e riprovare.
Parti col presupposto che le pizze dovranno riuscire morbide e ben cotte.
Dipende solo da te. Nel forum, alla voce " fornetto" trovi tanti consigli che ti aiuteranno. Per chiarimenti. chiedi pure.
Ciao e buon lavoro. Ah, una cosa, quando adagi la pizza sul fornetto, pochissima farina ( il panetto max 200 220g.) cottura circa 3 minuti.
Saluti Falcon

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Caro Falcon (permettimi il caro), grazie alla tua "martellante" pubblicità del fornetto :-), sabato sono riuscito a prenderlo.
Magari mi dilugo dopo sull'impasto, ma vorrei sapere una cosa tecnica: io ho messo il fornetto a 2 e 1/2 e quando ha raggiunto la temperatura, ho aperto e messo a 3 fino al momento di richiuderlo (poi nuovamente a 2 e 1/2). In questo frangente però, pur rimanendo accesa la spia del termostato, la resistenza non è rimasta rossa ma tendeva al nero. Ora la domada è questa: quando si apre il coperchio, si spegne o semplicemente si fredda????Tutto ciò è normale???? O forse è rimasto troppo aperto?
Coumunque il risultato è stato buono, come sapore e come forma. Bordi cresciuti, qualche bruciacchiatura sotto (poche e ottime), ma forse troppo morbide le pizze. Su questa cosa non saprei dirti bene però, visto che le ho mangiate un poco fredde (tranne uno spicchio della prima pizza) poichè ero impegnato nell'inforna condisci sforna. Ad occhio, anche se non le ho mai nè viste nè assaggiate, sembravano napoletane (sono di Roma) ma non saprei dirti. E' anche vero che i mie panetti sono di circa 290 300 gr e molto elastici per cui, non avendo una teglia fredda dove stenderli faccio fatica ad allargarli e quindi sono più erti. Come modalità di cottura ho impiegato circa 4 minuti a pizza (2,5 poi apro e condisco e un altro minuto e qualcosa).
Per l'impasto ho fatto un simil mexpizza (grazie dei consigli mex).
Andrea

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Correggo dopo aver letto che tu non hai il fornetto ferrari. Quindi la "martellante" pubblicità (intesa in senso buono), non è riferita a te!
Ciao Andrea

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Che impasto hai utilizzato per ottenere pizze morbide?
A me invece vengono fin troppo croccanti!

Modello Rosso oppure Nero?
Come fai a capire quando sono cotte?

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Scusa il ritardo nella risposta.
Dunque considera che ho comprato il fornetto sabato sera e l'ho utilizzato la prima volta domenica sera. Ho preso il rosso.
Allora, come già detto l'impasto è un simil-mexpizza.
Alle 8 e 30 ho messo 480 ml di acqua a temperatura ambiente (ma precedentemente bollita), 4 gr di lievito fresco, 330 gr di farina 0 e 120gr di 00 (le farine le ho acquistate dal forno vicino casa, ma non sanno assolutamente il W). Dopo aver sciolto il lievito in poca acqua ho aggiunto l'altra e la farina. Poi ho mescolato con la paletta di legno fino ad ottenere una crema (circa 4 min). Ho coperto con un panno ed ho lasciato riposare per 1 ora circa. Alle 9:50 ho aggiunto 23 gr di sale, altri 400 gr di farina 00 e un cucchiaio di olio di oliva. ho mescolato un poco con la paletta e poi per circa 15 min a mano (volevo fare 20 ma lo spazio e i pargoli non me l'hanno permesso). Alla fine ho messo due cucchiaini di olio di semi sull'impasto senza  impastare ma solo sulla superficie. Quindi ho coperto con un panno e l'ho riposto in un mobile fino alle 19:30. Poi ho stagliato. Alle 19:50 ho acceso il fornetto a 2 e 1/2 e poco prima che arrivasse a temperatura (a 2 circa staccava) ho messo la prima pizza bassa per i bimbi. Ho aperto un paio di volte per vedere e dopo 4 min l'ho tolta. Questa è venuta un poco più croccate delle altre ma molto buona. Le successive le ho fatte più "napoletane" anche perchè erano molto elastiche e mi tornavano indietro quando le stendevo (sempre a mano). Allora termostato a 2 1/2. A temperatura raggiuta apro e metto a 3. Condisco la pizza con il pomodoro e la metto sul piano. Chiudo, rimetto a 2 e 1/2 e dopo due minuti e 30 apro per mettere la mozzarella. Richiudo e tolgo quando la mozzarella è sciolta. Totale circa 4 min. Devo dire che forse è venuto troppo morbida o forse poco cotta. Non saprei dirti con esattezza. Comunque la base era morbida e leggermente bruciacchiata in alcuni punti.
Ciao Andrea

Ritratto di Falcon
Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Secondo il mio modesto parere, una volta infornato, non devi aprire il fornetto, nemmeno per controllare, altrimenti i 300- 400gradi che si creano all'interno vanno a farsi benedire...., anzi non si formano nemmeno!
Sei sulla buona strada, continua così, fai l'impasto seguendo vari metodi, poi vai con quello che ritieni TU, sia il migliore.
Per la cottura, stesso discorso, devi trovare i metodo che ti permette di infornare quando la resistenza superiore è accesa, non aprendo per 3 minuti, e che la resistenza non si spenga.
Ti consiglio di infornare la pizza con tutti gli ingredienti, fatta con 220 grammi di impasto e di 30 cm. ( Napoletana). Il bordo si deve gonfiare e la pizza deve essere morbida e leggermente friabile.  Poi si sa, i gusti son gusti, l'importante è che piaccia a te ed ai tuoi cari.
Saluti Falcon 

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Grazie Falcon, ma ho alcuni dubbi.
Se la condisco tutta subito, la mozzarella si cuoce troppo e tende a "bollire".
Come faccio a fare una pizza da 30 cm con 220 gr quando con 290 mi viene da 22 circa??? :-(((((
Al momento la mia pasta è molto elastica nel senso che faccio fatica a stenderla perchè torna "indietro".
Se questo week-end sono a casa riprovo e ti faccio sapere.
Saluti Andrea

Ritratto di Falcon
Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Chiariamo una cosa: la pizza che ci proponiamo di realizzare, è una napoletana, giusto? allora 30 cm. di diametro, e non più di 250g. di pasta. Se il disco è troppo elastico, e non riesci ad allargarlo, dopo lo staglio, lascia riposare i panielli almeno 4 -5 ore.
Per evitare che la mozzarella tende a bollire, tagliala in pezzotti più grossi, e usala fresca di frigorifero, vedrai che si " ammoscerà " senza cuocere troppo. 
Saluti Falcon

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

buoni i consigli! Li seguirò.
Io ultimamente di mozzarella uso quella per pizza per non avere i problemi di troppa "acquosità". Sbaglio????
Ciao Andrea

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Scusa altra cosa. Ma i panetti da 220 circa devono esserlo prima dell'ultima lievitazione (circa 5 ore) o come peso finale???
Grazie Andrea

Ritratto di Falcon
Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Al momento dello staglio, dividi la massa d'impasto in parti uguali.
Ad esempio usando  600g. di farina, 370 circa di acqua , 20 g. di sale, un goccio d'olio, ottenendo un impasto di circa 1Kg., stagli facendo 4 panielli da 250g. ciascuno.
Ti consiglio di usare mozzarella, anche quella che trovi al supermercato, anche la più conveniente, è sempre meglio di quella per pizza. 2 o 3 ore prima di usarla, apri il sacchetto, butta l'acqua, e lasciala in frigo.
Vedrai che non diventerà troppo acquosa.
Ciao e buona pizza!!!
Falcon

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X AlbertoF e principianti Fornettari

Ancora grazie dei consigli, ma la devo lasciare intera in frigo oppure già tagliate a fette???
Ciao Andrea

Offline
Iscritto: 08/03/2010
X Falcon

Scusa mister,
ma la resitenza del fornetto come fai a sapere se si spegne se è chiuso ?

è forse la spia che lo indica ?

altra question :
quando lo accendi a quanto lo regoli e quanti minuti prima di infornare lo accendi ?

Grazie
pizzokkero


Ritratto di Falcon
Offline
Iscritto: 08/03/2010
X Pizzokkero e alberto

La mozzarella è meglio se la tagli e la metti sul bordo del piatto, così colerà ancora acqua.
Per Pizzocchero: non saprei rispondere alla tua domanda, perchè nonostante sia lo " sponsor " del fornetto, non possiedo il Ferrari.
Comunque penso che ci sarà qualche spia che lo indichi.
Se vai a vedere i post di Pich, e dei tanti possessori del ferrari, troverai l'esatto procedimento da seguire.
Saluti Falcon