La sorpresa del forno a legna...

4 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di Francesco968
Offline
Iscritto: 11/08/2011
La sorpresa del forno a legna...

Allora ragazzi, devo dire che questa sera son rimasto a dir poco sbalordito, per regolarmi con la temperatura del forno ho praticamente usato il metodo tradizionale della volta bianca, del termometro sopra lo sportello e così via, bene ma la curiosità di sapere veramente la temperatura all'interno era troppo forte e ho comprato un termometro laser (che poi misura all'infrarosso) della Fluke, strumento fra parentesi professionale, anche costoso e precisissimo, sbaglia di solo un grado con misurazioni fino a 50 metri, dunque attendibilissimo (comunque non sono ammattito, l'ho comprato anche perchè mi serve anche per altre cose), bene, passiamo alla misurazione, premetto che il forno non era a "palla" ho fatto il classico riscaldamento lento e poi un po più legna per arrivare a temperatura, comunque, il termometro sullo sportello, malgrado arrivi a più di 450 gradi, mi segnava 300/320, udite udite... con lo strumento all'interno avevo la platea a 460/480 gradi e la volta non mi è riuscito misurarla perchè lo strumento arriva al massimo a poco più di 500 Gradi!!!, azzarola... altro che regolarsi con la volta bianca!!!, io cuocevo le pizze in un'altriforno per fusione!!!, e ci credo che la disciplinare dice che la pizza deve cuocere per 90 minuti (mi pare sia questo il tempo) con un forno a 400/450, ma chi ha scritto questa cosa, avra mai veramente misurato come ho fatto io oppure anche loro si regolano con la volta bianca e magari hanno forni che superano alla grande i 500 gradi?

Offline
Iscritto: 20/07/2010
Io quando cuocio ho il

Io quando cuocio ho il termometro analogico dalla parte opposta del fuoco e mi segna 400-420°.

Il termometro digitale invece segna 380° gradi sulla platea (più di così secondo me inizi a strinarla sotto) e il cielo viaggia sui 500° (le fiamme che lo lambiscono sono ovviamente ad una temperatura maggiore).

Comunque ormai il termometro digitale non lo uso quasi più dato che alla fine ti regoli vedendo come escono le pizze.

Ritratto di jerry76
Offline
Iscritto: 09/03/2010
io ho un forno a legna con il

io ho un forno a legna con il bruciatore a gas, il termometro digitale con la sonda vicino alla bocca del forno e dalla parte opposta al fuoco indica sempre temperature solo indicative. per esempio se metto la fiamma al massimo per 15 minuti (fà una fiamma che avvolge tutta la cupola fino a toccare quasi la platea dalla parte opposta) anche con una temperatura di 250° la pizza cuoce in meno di 2 minuti e se la metto vicino al bruciatore rischio anche di bruciarla sotto. quindi come ha detto zippolo è meglio regolarsi su come escono le pizze.

Ritratto di Francesco968
Offline
Iscritto: 11/08/2011
Si, infatti pure io mi regolo

Si, infatti pure io mi regolo sempre guardando la volta e poi mettendo la prima pizza vedo come si comporta, ma la curiosità era riferita proprio a quanto era il forno quando la volta diventava bianca e quanta legna dosare dentro, durante tutta la cottura, adesso che posso misurare bene a quanto è, so anche quanta legna tenerci per avere una temperatura da me voluta ideale e costante, chiaramente non penso minimamente di stare con lo strumento in mano per tutto il tempo, sarei troppo pigro per farlo, ma per le prime volte mi da  un'indicazione che poi farò ad occhio.