problemi cottura forno a gas

8 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di simone75
Offline
Iscritto: 09/03/2010
problemi cottura forno a gas

Ciao,

chiedo consigli a chi usa dei forni a gas tipo italforni per cottura ad alta temperatura. Mia zia ha un agriturismo dove da l'anno scorso hanno cominciato a fare  la pizza (su mia pressione). Prima avevano preso un italforni elettrico con temperatura cielo e platea separata. Ora l'hanno cambiato con un altro sempre della italforni però a gas. Il problema è che la temperatura da controllare è solo una, quella della platea in quanto il bruciatore si trova sotto alla platea. Il problema è che ad alte temperature la pizza si brucia sotto e quindi per evitare questo bisogna impostarla a max 300-320°C. Purtroppo a queste temperature la pizza cuoce più lentamente ed esce un prodotto troppo croccante o meglio duro.
Il forno è predisposto per mettere la pietra anche sopra perchè ho visto che ci sono dei binari dove farla scorrere però, come mi ha già detto l'assistenza della italforni, anche se mettessi la pietra anche sopra, la temperatura comunque è gestibile solo da sotto.
Io volevo sapere se c'è qualcuno che già usa o ha usato questo tipo di forno ad alte temperature (il massimo è 400°C) per far uscire un prodotto di consistenza morbida.
Un saluto.

Ritratto di jerry76
Offline
Iscritto: 09/03/2010
ciao simone, io per 13 anni

ciao simone, io per 13 anni ho usato un cuppone a gas con bruciatore solo sotto e un solo termostato. niente da fare con quel tipo di forno sei limitatissimo. l'unico modo per superare la barriera dei 320°(che poi in realtà la pizza brucia perchè il piano è molto più caldo dei 320° segnati dal termometro a 5 cm dalla platea) è quella di usare delle retine da mettere sotto la pizza quando si inforno. ma è un lavoraccio.

Ritratto di simone75
Offline
Iscritto: 09/03/2010
ciao Jerry e grazie per il

ciao Jerry e grazie per il chiarimento.....in effetti era quello che temevo. Ho provato anche ad impostarlo a 400°C e abbassare la temperatura della platea con uno straccio bagnato ma in questo modo si abbassava tutta la temperatura del forno ed ovviamente le pizze impiegavano sempre quei 4 minuti circa per cuocere.
Se i miei zii mi avessero sentito prima di acquistarlo, glielo avrei sconsigliato, soprattutto perchè dalle nostre parti piace una pizza sottile ma morbida ma se i tempi di cottura sono questi, la vedo molto difficile.

Un saluto
 

Ritratto di werther
Offline
Iscritto: 08/12/2012
attorno alla platea

rimane uno spazio da dove sale il calore ? se si ti spiego come anno fatto in germania in una pizzeria ciao tel 3472606009 ciao ps non chiamare dopo le ore 17 , lavoro

ceccarelli werther

Ritratto di simone75
Offline
Iscritto: 09/03/2010
in che senso rimane uno

in che senso rimane uno spazio?

Ritratto di werther
Offline
Iscritto: 08/12/2012
il bordo del refrettario sigilla il piano o rimane uno spazio di

alcuni centimetri attorno ? da dove sale il calore .

ceccarelli werther

Ritratto di simone75
Offline
Iscritto: 09/03/2010
ok ho capito...quando posso

ok ho capito...quando posso controllo e in caso ti chiamo al tel..

Grazie per la tua disponiblità.

Ritratto di werther
Offline
Iscritto: 08/12/2012
ok simone

nessun problema quando vuoi , ciao

ceccarelli werther