Prima accensione del mio forno a legna

28 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
Prima accensione del mio forno a legna

Carissimi,

un mese fa ho portato a termine la parte muraria del mio nuovo forno a legna e ora sto pensando a come procedere per la prima accensione.

Avevo pensato di fare così:

IERI: primo focherello, mezz'ora, con una mini-fascina e poche assicelle di legno, fiamme che lambivano la volta, durata mezz'ora.

STASERA: idem, poco più lungo, 40 minuti, diciamo.

DOMANI MATTINA: idem

DOMANI SERA: un po' più lungo, diciamo un'oretta di fuoco.

DOMENICA POMERIGGIO: accensione progressiva fino alle 20 per la cottura.

Che ne pensate?

Sarà un rodaggio sufficiente?

Rischio o vado tranquillo così?

 

 

Ritratto di coppi
Offline
Iscritto: 07/12/2010
Ciao Ettore io credo che tu

Ciao Ettore

io credo che tu debba essiccare un pò di più.... tanto mica gli fa male al forno stare un pò più acceso...

 

Io farei così, se ne hai la possibilità:

- questa sera accendi x 2 orette a fuoco moderato.

- Sabato mattina: 2 orette a fuoco moderato

- Sabato sera: 2 orette

- Domenica mattina: 2 orette

- Domenica sera...... scatena l'inferno e dacci soddisfazione nel cuocere le tue pizze in 60-90 secondi....

 

Ciao

COPPI

Ritratto di emalimo
Offline
Iscritto: 11/08/2010
Ciao a tutti. io con il mio

Ciao a tutti. io con il mio forno, passati una decina di giorni  per dare tempo al tutto di asciugare ho iniziato la prima sera con un'oretta, poi 2 ore e la terza sera 3 ore ma sempre con un fuoco non troppo forte. Solo alla quarta sera l'ho mandato in temperatura ma senza esagerare. Questa fase è molto importante se il forno ha l'interno in materiale refrattario. Poi ho saputo dal costruttore che se, sopratutto nei mesi invernali se stai molto tempo, anche se non è il nostro caso, senza usarlo, bisogna sempre fare un paio di accensioni leggere. Ciao a tutti Emanuele

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
Fantastico..... grazie,

Fantastico..... grazie, ragazzi!

 

Lunedì vi racconto.......

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
Aggiornamento

Sto seguendo tutto alla lettera.

Due ore ieri.

Due stamattina (200°) e altre due le sto facendo or ora..... e (incrociando le dita e ponendo in essere altri irriferibili gesti apotropaici) sembra proprio che il forno vada tranquillo tranquillo.

Visto che domattina conto di portare il forno a 300°, stamattina ho impastato un bel pane così domani a pranzo inauguro la cottura in forno.

Per la pizza di domani sera vi chiederei consiglio:

ho una bella caputo pizzeria da utilizzare.

Faccio un 24h a TA per domani sera o impasto domattina alle 7?

 

Ritratto di emalimo
Offline
Iscritto: 11/08/2010
Ciao Ettore, fai un bel

Ciao Ettore, fai un bel impasto TA di 12 ore - 4 ore di puntata, staglio, e 8 ore di appretto. Domani sera alle 19,00 con forno a oltre 400° ti fai una bella pizza tipo Napoletana. Ovviamente idratazione 58%- 60% sale al 2% max 3% del peso farina. Io impasto domani mattina alle 06,30 per infornare la prima pizza alle 18,45. Finisco di impastare alle 7 e staglio alle 11. Ciao Emanuele

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
x Emanuele

Ach...... ho appena finito di impastare.

acqua 1000

caputo pizz 1600

sale 35

LN (in crema) 50 gr

 

Poco male!

Domattina faccio un secondo impasto così vediamo le differenze! :-D

Ritratto di coppi
Offline
Iscritto: 07/12/2010
X notturno italiano

Ciao
Sono emozionato x te.... La prima infornata non di scorda mai...
Vai tranquillo che sei un grande ed il forno e' costruito alla perfezione...

ahhh dimenticavo... Il pizzaiolo minimo si mangia due pizze , quindi, preparati...

Ciao
Un abbraccio
Coppi

Ritratto di lucaindonesia
Offline
Iscritto: 28/02/2011
 ciao notturno, facci sapere

 ciao notturno, facci sapere come è andata con il forno nuovo.... son curioso.... a giorni mi finiscono di costruire la canna fumaria del mio forno e poi finalmente farò le prime accensioni...

ti auguro tante ottime e fragranti pizze cotte nel tuo forno 

p.s.

certo che tu ed emalimo avete una passione davvero grande per la pizza  se siete disposti a svegliarvi alle 6.30 del mattino per impastare..... 

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
Non sono le albe che

Non sono le albe che pesano....

Sono le notti passate a sperimentare e a studiare.

Questa cosa della pizza è una sorta di malattia.... ti prende che sembra un malessere passeggero e ti ritrovi, invece a fare le notti in bianco con qualche mal di testa.

Tra l'altro, a voler capire bene che succede nell'impasto, o, peggio, nel lievito naturale, c'è davvero da impazzire.

Ho scoperto fior di pubblicazioni universitarie e di altissimo livello su questi argomenti.

E pensare che a Napoli hanno inventato tutto questo e lo hanno portato ai massimi livelli senza nessuna conoscenza scientifica....

E ti domandi anche come sia possibile alzarsi alle 6 e mezza?

Per me è strano che non accada a tutti! 

Lol

E millemila ringraziamenti per il vostro incoraggiamento.... Smile

Ritratto di emalimo
Offline
Iscritto: 11/08/2010
Ciao Notturno, poco male, una

Ciao Notturno, poco male, una cosa però, mi sembra alquanto basso il quantitativo di sale, 35 gr sono pochini, nella ricetta di Marco dava addirittura 50 gr., utilizzando il lievito naturale anche se liquido. Altra cosa hai una bella idratazione, dovrai tirare fuori tutte le tue capacità di pizzaiolo per lavorare i panetti ma se ci riesci otterrai una pizza molto morbida e gustosa. Mi raccomando, commenti e se possibile foto. Ciao Emanuele

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
Hai ragione, Ema, di solito

Hai ragione, Ema, di solito uso 50 gr, ma alcuni amici mi hanno aspramente rimproverato e così ho ridotto un po' la dose.

(Marco chi, scusa?)

Per quanto riguarda l'idratazione, avevo pesato 1650 gr, ma 50 mi son rimasti inutilizzati perché l'impasto non ne richiedeva più e questo mi ha un po' stupito.

Come sai, faccio mille foto, per cui.... figurati se ne risparmio qualcuna proprio alla prima infornata! :)

Ritratto di emalimo
Offline
Iscritto: 11/08/2010
Marco è uno dei tanti esperti

Marco è uno dei tanti esperti di questo forum che scriveva nel 2004 e che purtroppo si sono persi per strada, ma puoi trovare in " cerca" parecchie sue discussioni. Ciao Emanuele

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
Inaugurazione forno - primo pane

Ebbene si.

Ce l'ho fatta.

Il mio primo pane con la mia prima infornata.

Foto in gallery.

 

Ritratto di coppi
Offline
Iscritto: 07/12/2010
La "stecca di Jim" starebbe

La "stecca di Jim" starebbe bene farcita con la porchetta che vedono vicino a casa tua....

Anzi, se sei un uomo d'onore, chiami il muratore "ercole" e gli fai sentire il pane cotto nel forno da lui costruito... ahhh ahhh ahhhh....

 

sono proprio contento x te.... x noi amanti della pizza è sempre una bella emozione "lavorare" attorno al forno a legna....

 

BUONA PIZZATA... E LUNEDì RIEMPICI DI FOTO!!!

 

Ciao

COPPI

Ritratto di emalimo
Offline
Iscritto: 11/08/2010
Ciao Ettore, a parte la

Ciao Ettore, a parte la leggera bruciatura che comunque in un forno a legna ci stà, ti faccio davvero i miei complimenti la foto dela pane spezzato è quella di un prodotto eccezzionale, ma non avevamo dubbi. Adesso fatti onore con le pizze. Ciao Emanuele

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
Piove.......

Non ho parole..............

Ho sedici panielli pronti, pomodoro Mutti, basilico, rosmarino, mozzarella normale e affumicata, taleggio, gorgonzola, funghi trifolati (cardarelli), tonno, cipolle di tropea, prosciutto cotto, aglio, pepe bianco del penja, un forno nuovo di pacca, tre famiglie affamate e....

E piove.

Ma il forno può fungere anche sotto una leggera pioggerellina?

Ritratto di coppi
Offline
Iscritto: 07/12/2010
Ciao Ettore La pioggia è

Ciao Ettore

La pioggia è proprio il motivo che mi ha portato a non fare la solita pizzata domenicale....

speriamo che da te smetta, perchè sarebbe moralmente insopportabile rinviare la PRIMA pizzata all'ultimo momento...

incrocio le dita x te

ciao

Coppi

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
Ciao Coppi..... hai

Ciao Coppi..... hai perfettamente ragione!

Strana cosa: come forse sai, ho fatto due impasti.

Quando ho stagliato, oggi alle 15,30 ho notato che il primo era idratatissimo e quasi ingestibile, mentre il secondo era sodo come una pietra.

Sicuramente ho pesato male la farina, ma c'è anche un'altra differenza: col secondo ho incordato parecchio l'impasto e la differenza si sente eccome!

Sono curioso di vedere le differenze......

Ritratto di emalimo
Offline
Iscritto: 11/08/2010
Ciao, da me variabile, sole

Ciao, da me variabile, sole con nuvole temporalesche e vento....ma il mio forno è in cucina e tra 45 minuti faccio la prova assaggio, famiglia al completo, nessuno figlio da portare in giro quindi si prevede, dio volendo, una bella serata e un bel Napoli-Inter. Ciao Emanuele

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
E' andata bene

Malgrado la pioggerellina.

Avevo acceso il forno la mattina.

Alle 18 ho infilato un paio di ceppi e dopo mezz'ora la volta era bianca.

Ho tenuto il fuoco vivo fino alle 19,30, per dar modo alla struttura del forno di accumulare calore e per evitare, così, eccessivi sbalzi di temperatura.

Che emozione la prima pizza da infilare..... mamma mia...

Inenarrabili le differenze di risultato.

Già la prima pizza era quasi perfetta.

Al morso mi son sentito ripiombare giù a Napoli, in quel vicoletto affollato di clienti in fila per la pizza.

Il cornicione, che si era sollevato sotto i miei occhi in pochi secondi, è risultato soffice e leggerissimo.

Profumi e sapori erano fantastici...

La mako? Era ben visibile e presente.

Eravamo quasi una decina, ma abbiamo spazzolato 15 panielli, margherita, funghi, prosciutto, calzoni.

Ci sono tuttavia molte cose da migliorare.

L'impasto, innanzitutto!

Era disomogeneo. Stavolta ho proprio impastato male, c'è niente da fare.

C'erano persino dei grumi e inoltre, 24 ore a TA sono troppe per la Caputo pizzeria. Soprattutto se non si fa il rigenero.

Altro miglioramento: avrei dovuto tenere ancora più alta la temperatura del forno.

Le pizze successive alla prima, infatti, pur ottime, non erano buone come quella. Si sentiva già la pasta del cornicione più "pesante".

Devo imparare a gestire il forno.

E devo comprare altre pale.

Queste che ho, a manico lungo, sono ingombranti e poco funzionali con un forno così piccolo.

Comunque sia, una cosa è del tutto certa, assodata e sicura:

Senza forno a legna, la pizza napoletana è solo un sogno o una vaga, lontana e poco nobile imitazione.

Per la temperatura, si, ma anche per aroma e gusto che solo la legna bruciata può conferire.

Sono entusiasta.

Ritratto di coppi
Offline
Iscritto: 07/12/2010
Ciao!!!!!!!!!!! Stavo

Ciao!!!!!!!!!!!

Stavo aspettando questo post con trepidazione... ho vissuto la tua prima pizzata nel forno a legna come se fosse la mia... forse ci accomuna l'autocostruzione del forno.... o la simpatia (per ora solo virtuale) che ho con te....

A me la prima pizzata nel forno a legna ha dato pizze inguardabili... ora invece sono contento, anche se sono l'eterno insoddisfatto perchè (come tutti) prendo come "traguardo" pizze mitologiche come quella di Michele...

La Cap.Pizzeria a 24h l'ho provata un sacco di tempo fa ma non ero molto pratico..ma ne avevano prestata un po, ma i tempi non erano maturi x fare una prova soddisfacente... ora, a 12h mi trovo bene, ma non sono ancora soddisfatto (ottenevo risultati migliori con la Spadini PZ3 a 16h)....

 

Complimenti ancora... Grandissssssssimo!!!

 

ciao

COPPI

Ritratto di Notturno_Italiano
Offline
Iscritto: 18/12/2010
x Coppi

Semplicemente GRAZIE.

Sono quasi rintontito dalla gioia e dalla soddisfazione.

E la cosa bella è che, visti i miei errori, sono certo di poter fare meglio.

Non vedo l'ora.....

Ma a te ripeto ancora GRAZIE.

A te, come a Emalimo, Jaws, Lucaindonesia, fornoalegna, ma anche a tutti i "mitici" che ho soltanto letto e dai quali ho imparato tutto, partendo da zero.

Pixior, Napoli72, CIRO!!!, FIOCCO!!! e tanti, tanti altri che ho letto per molti mesi... e che realmente e senza alcuna retorica sono stati i miei maestri.

Ritratto di Leopulp
Offline
Iscritto: 02/10/2011
 Domani finirò gli ultimi

 Domani finirò gli ultimi lavori di muratura dl mio forno e tra 2 settimane sperimenterò le prime accensioni. Seguire la storia del tuo forno mi ha emozionato, proiettandomi nel mio prossimo fututro di pizzaiolo casalingo! Complimenti e grazie

 

Ritratto di emalimo
Offline
Iscritto: 11/08/2010
Ciao Ettore mi associo alla

Ciao Ettore mi associo alla gioia di Coppi. sono davvero felice che tu sia riuscito a realizzare il sogno di cuocere le tue pizze in un forno a legna. Da adesso comincerai anche tu come noi a diventare il tuo primo critico e a cercare ad ogni pizzata quali sono i difetti che magari sono inesistenti per fare un'altra pizzata e cercare di migliorare. Dato che usiamo la stessa farina quando impasti dacci le tue dritte, da parte mia ti confermo che 24 ore a TA sono eccessive puoi ottenere ottimi risultati con 12 ore. Comunque tienici sempre aqggiornati. Ciao Emanuele

Ritratto di Francesco968
Offline
Iscritto: 11/08/2011
Ciao Laopulp, occhio alle

Ciao Laopulp, occhio alle prime accensioni, altrimenti se la muratura ha poco tempo ti si crepa tutto, io il mio l'ho lasciato almeno 20 giorni ad asciugare (era primavera), e poi ho fatto delle accensioni molto basse per 2 o 3 volte e poi son salito gradualmente.

Vedrai che bello usare il forno a legna, specialmente se è una tua creatura.

Ritratto di Leopulp
Offline
Iscritto: 02/10/2011
 Ciao Francesco... A dire il

 Ciao Francesco...

A dire il vero il forno è più una creatura vostra, considerata la quantità di consigli ricevuti nelle ultime settimane da questo meraviglioso forum. Leggendo la tua esperienza aspetterò anch'io una ventina di giorni e poi vorrei provare con le prime accensioni. Non sto più nella pelle e nello stesso tempo ho un po' di paura. Il mio è un prefabbricato dell'alfa, collocato all'interno di un portico chiuso ma non riscaldato. Ti sarei grato se volessi darmi qualche suggerimento. E' la prima volta che mi cimento con un forno a legna  e quindi ho sempre tanti dubbi.

Grazie a presto

Ritratto di Francesco968
Offline
Iscritto: 11/08/2011
Ciao Leopulp, scusa il

Ciao Leopulp, scusa il ritardo, ma adesso seguo molto poco il forum, ho preso un cucciolino di cane che mi occupa tutto il tempo libero, riguardo ai consigli, adesso devi solo godertelo, hehe, non ti proccupare comunque di eventuali piccole crepe che si possano formare, è normale, infatti il mio ho ancora da rifinirlo esteticamente ed è da circa 2 anni che è così, sto aspettando che si stabilizzi per bene, sarebbe brutto rifinirlo a pietre e poi vederci delle crepe, ma sinceramente a questo punto è più pigrizia che altro, oramai è abbastanza stabile.