Pizzeria dall'altra parte del mondo

1 contenuto / 0 new
Offline
Iscritto: 12/01/2021
Pizzeria dall'altra parte del mondo

Buongiorno a tutti,

sono nuovo nel forum e mi sto facendo elettrizzare sempre di più dal''idea di cambiare completamente mestiere e diventare pizzaiolo.

Mia moglie ha un'opportunità lavorativa che sta per portarci in Nuova Caledonia. Tra le diverse opzioni di carriera, quella di aprire una pizzeria dall'altra parte del mondo per portare una pizza come si deve dove non ce n'è sta prendendo piede con prepotenza. 

Siccome sarebbe la mia prima avventura imprenditoriale, vorrei informarmi al massimo prima di lanciarmi, e spero di poter contare su di voi per qualche delucidazione. Vorrei esportare la pizza Napoletana col cornicione, per differenziarmi chiaramente dai fresbee con il groviera che certi delinquenti vogliono far passare per pizze buone da quelle parti:

- qual è la migliore formazione che possa fare per gestire questo progetto (dal pizzaiolo alla gestione per esempio di un food truck)?

- come adattare gli impasti a condizioni metereologiche specifiche? penso per esempio all'umidità di un'isola del pacifico: quale impasto sarebbe il più adatto?

- in termini di materia prima, come posso rifornirmi di materie di qualità a quella distanza? per valutare il profitto dovrei avere una stima dei costi, esiste un sito o più dove possa far fare un preventivo o almeno valutare i rischi?

Grazie ancora per qualsiasi aiuto, spero di potervi aggiornare rapidamente!