Alveolatura pizza Gourmet

3 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Offline
Iscritto: 05/01/2020
Alveolatura pizza Gourmet

Salve a tutti, ho bisogno di delucidazioni in merito all alveolatura. Lavoro in una pizzeria dove facciamo pizza Gourmet stile Padoan, quindi tipo pizza in pala o pinsa alla romana, però tonda al piatto tagliata in otto fette.

Noi facciamo una biga 80% del totale farina, 12.5 % integrale il resto farina 0 W300 con lievito di birra al 0.5%, a 14 gradi per 16 ore. Rinfresco solo con farina 0 W300 e 85% idratazione totale, puntata in vasca per circa un'ora a 28° sviluppo di un paio di centimetri, staglio panetti 280g e apretto di due ore/ due e mezzo sempre a 28°. Stesura giusto per aprire il panetto e togliere la farina in eccesso mettiamo sul telaio ed inforniamo a 290 precottura di 5 min. Ora il dilemma a volte le pizze escono con una bella alveolatura grande e regolare altre volte con delle bolle piccole ed alveolatura fitta, delle pizze sono più croccanti ed asciutte, altre meno croccanti e panose.

Io vorrei capire cosa influenza così tanto l'alveolatura e la croccantezza? E vorrei sapere se le farine sono ok per questo tipo di pizza o sarebbe meglio qualcos'altro?

Spero che qualcuno possa aiutarmi a capire.

Vi ringrazio anticipatamente.

Saluti e buona pizza.

 

Offline
Iscritto: 16/09/2019
anche io ho problemi simili

anche io ho problemi simili nella mia pizza fatta in casa, ho pensato che potesse essere legato al nuovo forno a pietra che abbiamo installato in esterna,  vorrei avere delucidazioni ulteriori anche io, quindi seguo il post!

Rachele Vannini

Offline
Iscritto: 05/07/2018
x questa idratazione ci vuole

x questa idratazione ci vuole 400 gradi e 1,5 min di cottura max . penso.

fai qualche ora di autolisi  se no , e tutti problemi con la alveolatura si risolvono