X IL RUSTICONE.....

10 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Offline
Iscritto: 11/06/2010
X IL RUSTICONE.....

Ciao, scusa se ti disturbo ma non riesco a contattarti.
Vorrei saperne un po' di più sulla pinsa, quale farina del Sig di marco è migliore e se l'impasto è molto differente da una pizza tonda.
Premetto non essere professionista ma amatore con forno a legna e discreti risultati....
Scusa se ti ho disturbato ma sono moooolto incuriosito da qst novità.
acevittorio@libero.it
ciao..

Ritratto di il rusticone
Offline
Iscritto: 11/04/2011
vic18778 ha scritto:Ciao,
vic18778 ha scritto:

Ciao, scusa se ti disturbo ma non riesco a contattarti.
Vorrei saperne un po' di più sulla pinsa, quale farina del Sig di marco è migliore e se l'impasto è molto differente da una pizza tonda.
Premetto non essere professionista ma amatore con forno a legna e discreti risultati....
Scusa se ti ho disturbato ma sono moooolto incuriosito da qst novità.
acevittorio@libero.it
ciao..

ciao Vittorio
lultima nata in casa DI MARCO è LA PINSA EXPERT:
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=4814590337101&set=pcb.4814596857...
COSA VORRESTI SAPERE?

Offline
Iscritto: 11/06/2010
ciao Vittorio

ciao gianni...
Mi piacerebbe più che sapere, provare....
Provare una pinsa romana, capire qual'è la differenza tra una pizza classica tonda, capire se si avvicina ad una pizza in teglia, se si può cuocere prima e gustare fredda...
...e da qui capire come si impasta che idratazione lievito sale olio necessita, puntata staglio appretto ecc...
Una cosa nuova da imparare.
Ma qlcno spedisce la farina dimarco?
Differenze tra pacco arancione e verde?
Se passo da Taranto ti pago 2 casse di birra!!!
Grazie!!!!!

Ritratto di il rusticone
Offline
Iscritto: 11/04/2011
PINSA
vic18778 ha scritto:

ciao gianni...
Mi piacerebbe più che sapere, provare....
Provare una pinsa romana, capire qual'è la differenza tra una pizza classica tonda, capire se si avvicina ad una pizza in teglia, se si può cuocere prima e gustare fredda...
...e da qui capire come si impasta che idratazione lievito sale olio necessita, puntata staglio appretto ecc...
Una cosa nuova da imparare.
Ma qlcno spedisce la farina dimarco?
Differenze tra pacco arancione e verde?
Se passo da Taranto ti pago 2 casse di birra!!!
Grazie!!!!!

vITTORIO
DOMANI TI RISPONDO CON Calma ..ora sono stanco è stata una giornata faticosa..
notte

Offline
Iscritto: 11/06/2010
grazie... ......Notte!!!!!!!!

grazie...
......Notte!!!!!!!!!!

Ritratto di il rusticone
Offline
Iscritto: 11/04/2011
protocollo di lavorazione della pinsa romana in pala.

allora Vittorio questa è la ricetta della pinsa romana di DI MARCO.
ricetta:
1 lt 1acqua fredda
kg 1,300 pinsa romana
gr 2-6 lievito secco ( la dose del lievito è indicativa xche è condizionata dalla tua T.A)cmq 4 gr dovresti andar bene.
gr 25 sale marino
gr 25 olio evo.
temperatura finale dimpasto 21°
escuzione impasto:
mettere tutta la farina con il lievito nella macchina e far girare x 1 minuto aggiungere 80% della lacqua prevista e inserire la 2 velocita.
far girare x 7-8 minuti e a questo punto ci metti il sale e subito dopo lolio evo.
una volta assorbito tutto lolio ci versi a filo lacqua rimanente.
finito limpasto lascia riposare limpasto x circa 30 minuti fecaendo 3 giri di vasca ogni 10 minuti.
poni limpasto in un contenitore di plastica x alimenti e mettilo in frigo x 24 ore.
il giorno dopo forma le pagnotte (x la pinsa la pagnotta è di 250gr..ma se devi fare la classica pizza in pala va bene 750-800gr x una lunghezza di 100cm.cmq qui ti regoli un po tu in base ai tuoi gusti)
se li vuoi usare nella stessa giornata lasciale a t.A (4-5 ore)
oppure li rimetti di nuovo in frigo x migliorare ulteriormente la maturazione..

Ritratto di il rusticone
Offline
Iscritto: 11/04/2011
pinsa

un altra cosa
lintero procedimento dellimpasto dura circa 15 minuti..
con i mix di DI MARCO puoi spingerti con le percentuali di assorbimento dellacqua xche sono studiati apposta x la pizza alla romana.
cè un collega che è andato oltre il 140% ma questo nn serve a te..ti basta anche 80-90%..
spero di averti detto tutto.ma se qualcosa nn ti è chiara chiedi pure..
un saluto gianni
ma di dove sei?

Ritratto di il rusticone
Offline
Iscritto: 11/04/2011
Maurizio Capodicasa

il maestro Maurizio Capodicasa è lesperto in pizza in teglia..
lui collabora da tanti anni con Di Marco e insegna a Roma ...

Offline
Iscritto: 11/06/2010
Grazie Gianni. Provo ad

Grazie Gianni. Provo ad ordinare la farina e a fare qualche esperimento. Se i consigli di pizza.it fossero a pagamento tu dovresti essere ricco!!!
Sono un mangione di pizza con la possibilità e la fortuna di un discreto forno a legna in provincia di Alessandria.... ma ho i suoceri in quel di Salerno...
Ho visitato il sito del Maestro Capodicasa, mi piacerebbe seguire un suo corso ma le finanze con una bimba in arrivo e i turni al lavoro in ospedale non lo permettono per il momento...
Grazie di aver speso il tuo tempo per me. Non mancherò di passare se mi trovo nei dintorni di taranto. ma a taranto esattamente dove?
Grazie ancora....
Ciao!

Offline
Iscritto: 02/10/2011
Vittorio,l'ordine minimo è di

Vittorio,l'ordine minimo è di 4 sacchi da 25kg...magari li prendo io e poi te ne do un sacco,chiamami..Luca.