Pizza.it School sempre più Internazionale.

A scuola di pizza anche da Londra, Messico e Malta

Gruppo pizzaioli e Umberto Bachetti

Il corso di aprile ci ha fatto conoscere 5 nuovi allievi giunti rispettivamente da Londra, dal Messico, da Malta, da Rodi Garganico (FG) e da Monterubbiano (Fm). A loro si sono aggregati gli ex allievi Dario Alfieri, Tommaso Cuini e Alessio Zanfino, desiderosi di ampliare le nozioni acquiste nei corsi precedenti.

GUARDA IL VIDEO.

 

 

SabelliTutti hanno affrontato con slancio la realtà che il mondo della pizza riserva a chiunque voglia acquisirne le indispensabili e attestate competenze professionali, e intenda proporsi da indiscusso protagonista. Una realtà che richiede anche passione e tanti sacrifici, ripagati però da importanti ritorni economici e gratificazioni personali.

Nelle 40 ore del corso, tra lezioni teoriche e pratiche, i nuovi "aiuto pizzaioli" hanno appreso come preparare la pizza sana, digeribile e di alta qualità nelle sue varianti ( pizza napoletana, pizza classica, pizza in teglia, pizza in pala, focaccia, pizza dessert), esercitandosi con tre diversi forni e altrettante impastatrici. A fine corso hanno dato prova di quanto appreso sfornando pizze rivelatesi un tripudio di profumi, sapori e colori che hanno conquistato la giuria per l'occasione composta da: Giuseppe Catalini (Presidente del consiglio del comune di Porto San Giorgio), Elvezio Serena (Presidente Italia Nostra Sez.del Fermano) Francesco D'Addio (Vicepresidente Org. Volontariato Filippide ), Giorgio Maroglio (Polizia di Stato), Daniela Quinzi (Delegato Regionale Ass.ne Arance diMolino Pasini Natale), Salvatore Ambrogio (Presidente Camping Club Fermano), Antonucci Domenico (Titolare di Pizza Volante).

 

Di seguito i nuovi aiuto pizzaioli e i loro recapiti email.

Leonardo Maio ( Rodi Garganico)

Michele Moretti  (Monterubbiano)

Jacob Bartlay (Londra)

Stefano Gardini (Messico)

Jeremy Cauchi (Malta)