Per i detenuti la speranza di un futuro lavoro con il corso per pizzaiolo.

Nel carcere di Fermo un corso formativo per i detenuti a cura di Pizza.it School e l'Area trattamentale Social XIX

La pizza per ricominciare, per guardare al futuro con più ottimismo e con un mestiere in mano.

Corso pizzaiolo in carcere - Pizza.it SchoolSi è concluso con la consegna dei diplomi un nuovo corso per pizzaioli che si è tenuto all’interno della casa di reclusione di Fermo, una iniziativa che nasce dalla collaborazione tra la direzione del carcere e l’area trattamentale, l’Ambito Social XIX, la scuola per pizzaioli Pizza.it e il supporto degli agenti di Polizia penitenziaria.
Ieri dunque l’ultima fase di un percorso che ha visto i detenuti impegnati in lezioni teoriche e pratiche, con il sussidio di un forno elettrico che la stessa scuola di pizza di Umberto Bachetti ha offerto.
Spiega il titolare di Pizza.it: “Per noi è sempre un’occasione bella, offrire a questi ragazzi uno strumento per ripensare al loro futuro, per cominciare a camminare un passo alla volta, fuori da quelle mura”.
Il docente è stato Massimo Quondamatteo che ha guidato Ferdi Kamberovski, Fabrizio D’Intino, Felipe Andreas Del Valle Munoz, Omar Hamad Musa, David Pallotti, Oscar Guerrero Herrero.
La direttrice del carcere, Eleonora Consoli, ha sottolineato il valore di momenti formativi come questo:
“Siamo impegnati ad offrire occasioni di formazione e di crescita personale,
sono percorsi che rientrano nel progetto di recupero che mettiamo in piedi per ciascuno, in collaborazione con l’Ambito sociale e con persone competenti come Bachetti e il suo staff”.
Alla consegna dei diplomi anche il responsabile dell’area trattamentale Nicola Arbusti che ha ringraziato tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita del corso, con gli agenti di Polizia penitenziaria che pure hanno assicurato la sicurezza e la serenità del percorso.
Per i diplomati una possibilità grande, un certificato che parla di nuove possibilità.

A una settimana dalla consegna dei diplomi si è tenuta nella Casa Circondariale di Fermo la cerimonia per i 200 anni del Corpo di Polizia Penitenziaria, un momento solenne presentato dalla vice comandante Loredana Napoli, alla presenza di S.E. il Prefetto di Fermo Mara Di Lullo, il sindaco Paolo Calcinaro, il senatore Remigio Ceroni, l’assessore comunale Mirco Giampieri, le autorità militari e le dirigenti scolastiche della città, la Caritas e la Curia con Monsignor Pietro Orazio e don Michele Rogante, i volontari del Ponte.

Alla fine il buffet per tutti i presenti, a base di pizza, grazie al supporto della scuola di Pizza.it School di Capodarco, con Umberto Bachetti, direttore della scuola che ha presentato alle autorità intervenute le pizze preparate dagli stessi detenuti.

 

 

 

Festa 200 anni polizia penitenziaria - Pizza.it School detenuti pizzaioli preparano la pizza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy come da pagina interna del sito.

Nessun commento presente

Altri articoli

TUTTOPIZZA-A NAPOLI LA FIERA DEDICATA ALLA PIZZA

LA FIERA DOVE LA PIZZA E’ PROTAGONISTA. L’EVENTO SI SVOLGERA’ ALLA MOSTRA D’OLTREMARE DI NAPOLI DAL 23 AL 25 MAGGIO. PIZZA.IT E’...

Continua

Pizza senza lievito: sperimentato il metodo all’Università Federico II di Napoli

L’uso della reologia per preparare l’impasto della pizza rinunciando al lievito. L’esperimento, il cui procedimento è stato pubblicato ieri...

Continua

Pagare la pizza in Bitcoin ora si può

La più famosa moneta virtuale fa il suo esordio in pizzeria e tra le prime attività disponibili ad accettare il pagamento della pizza in Bitcoin non poteva...

Continua
Leggi tutti le notizie

Ultimi annunci

Offro Lavoro
Cercasi per locale nei pressi di Landeck (Tirolo – Austria) un pizzaiolo. Forno elettrico e mole di lavoro accettabile. Se interessati telefonare allo 00436605225402 (Johannes). Il titolare non parla italiano. Tedesco o inglese sarebbero opportuni in fase di colloquio. Grazie
20/05/2022
Offro Lavoro
Buongiorno, cercasi PIZZAIOLO per la Francia (Deauville) Volo diretto da Olbia per Deauville – Ristorante italiano – Pizze tonde e pizze al metro – Anche prime esperienze – Forno elettrico – Stipendio: 2200/2500 euro + vitto e alloggio – Contratto: possibilità di annuale – Requisiti: saper gestire il reparto pizzeria da solo in autonomia – Inizio lavoro: Da subito – Colleghi italiani – 60/70 pizze circa al giorno – 1 giorno di riposo – Turno pranzo e cena – Alloggio: camera condivisa in appartamento nuovo a 10 minuti dal ristorante +39 391 37 32 459
20/05/2022
Offro Lavoro
Per la pizzeria a Benicasim in Spagna è richiesto un pizzaiolo professionista. Si offrono buone condizioni di lavoro con vitto e alloggio. Stipendio superiore a € 1800. Teléfono + 34 639447838
20/05/2022

Vuoi aprire una pizzeria?

Se coltivate il sogno di aprire un vostro locale, Pizza.it è pronta ad assisterVi con tutta la sua esperienza mettendo a Vostra disposizione professionisti ed esperti del settore.
Il servizio è gratuito e comincia con l’invio di un semplice form nel quale avete l’occasione di spiegare vincoli ed obiettivi del vostro progetto.

Pizza S.r.l. – Corso Cefalonia, 22 – 63900 Fermo (FM)
P.I. 01431900446 – tel. e fax +39 0734 671039

Copyright © 2021 Pizza.it All rights reserved.