Longevita’: alcune regole per un invecchiamento ‘personalizzato’

Il 'decalogo per la longevità sana' prevede il 'disegno' diagnostico del paziente grazie alla raccolta di alcune informazioni

Rallentare l’invecchiamento in modo personalizzata, basando gli interventi di prevenzione sulla ‘storia’ di ogni singolo paziente e facendo perno sulla diagnosi precoce e sugli stili di vita sani. E’ possibile secondo Giovanni Spera, ordinario di Medicina interna presso il Dipartimento di Fisiopatologia medica dell’università ‘La Sapienza’ di Roma, che partecipando oggi nella capitale alla presentazione della Conferenza italiana per lo studio e la ricerca su longevità, invecchiamento e medicina anti-ageing (C.L.I.M.A.A.), ha parlato di un nuovo approccio contro gli effetti del tempo che passa: ‘frenarlo’ facendo leva sulle particolarità di ognuno di noi.

Basi della ‘filosofia’ sono “una diagnostica di nuovo taglio, in grado cioè di superare la divisione fra età biologica ed età cronologica – ha spiegato l’esperto – e l’impostazione di adeguati protocolli comportamentali. Si tratta in pratica di avere un preciso quadro delle condizioni di salute di un paziente, e di intervenire di conseguenza sugli stili di vita, l’alimentazione, il movimento, lo stress e l’ambiente in cui si vive. Il ‘decalogo per la longevità sana’ prevede dunque il ‘disegno’ diagnostico del paziente grazie alla raccolta delle seguenti informazioni: dati anamnestici familiari e personali; profilo metabolico e bilancio energetico; indicatori di sindrome metabolica; indicatori di rischio di malattie cardiovascolari; profilo ormonale.

Solo dopo l’individuazione di questi elementi si potranno fissare gli indirizzi per una gestione del benessere personalizzata, dettando norme di comportamento alimentare e attività fisica”. Essenziale, per invecchiare in maniera sana, “rinunciare al fumo e all’abuso di alcol – avverte Spera – nonché, per quanto possibile, allo stress. E’ importante considerare che gli individui che seguono la dieta mediterranea e uno stile di vita salutare hanno il 50% in meno di possibilità di morire. Basta mettere a tavola ogni giorno pietanze composte per il 50-60% da carboidrati, per il 15-20% da proteine, e per il 30% da grassi di cui il 10% saturi. Assumendo almeno 250-300 mg al giorno tra frutta e verdura e 400 grammi al giorno di cereali integrali”.

Roma, 18 set. (Adnkronos Salute)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy come da pagina interna del sito.

Nessun commento presente

Altri articoli

8 milioni di pizze al giorno. Cresce il consumo in casa

Otto milioni di pizza al giorno al giorno e altri numeri da capogiro. Se è vero, come afferma uno studio della CNA, che il consumo medio procapite è quasi...

Continua

Briatore e la pizza. Tensione con i pizzaioli dopo l’ultima polemica sul prezzo di vendita

“La pizza a 4 euro? Si vede che San Gennaro li aiuta a pagare i fitti, i contributi.” Dopo le polemiche innescate da Briatore arriva la risposta...

Continua

TUTTOPIZZA-A NAPOLI LA FIERA DEDICATA ALLA PIZZA

LA FIERA DOVE LA PIZZA E’ PROTAGONISTA. L’EVENTO SI SVOLGERA’ ALLA MOSTRA D’OLTREMARE DI NAPOLI DAL 23 AL 25 MAGGIO. PIZZA.IT E’...

Continua
Leggi tutti le notizie

Ultimi annunci

Cerco Lavoro
salve mi chiamo vincenzo cerco lavoro come pizzaiolo ho 43 anni e 27 di esperienza sono serio e rersponsabile non fumo e non ho vizi uso forno a legna e gas sono interessato solo a persone serie
03/12/2022
Cerco Lavoro
Salve ,cerco lavoro come pizzaiolo con alloggio da solo, ho 35 anni e faccio il mestiere del pizzaiolo da 16 anni, posso lavorare in team ma preferisco lavorare da solo, dell’impasto alla cottura della pizza, esperienza con ogni tipo di forni e impasti , grazie. 327.5965710
02/12/2022
Cerco Lavoro
Pizzaiolo 42Enne Romano,abile con 20ennale esperienza,cerca lavoro fisso o stagionale presso pizzeria in italia o all’estero dove si lavora con pizza classica o Napoletana.Offresi e richiedesi massima serieta’…Grazie!
01/12/2022

Vuoi aprire una pizzeria?

Se coltivate il sogno di aprire un vostro locale, Pizza.it è pronta ad assisterVi con tutta la sua esperienza mettendo a Vostra disposizione professionisti ed esperti del settore.
Il servizio è gratuito e comincia con l’invio di un semplice form nel quale avete l’occasione di spiegare vincoli ed obiettivi del vostro progetto.