MADE IN ITALY – Coldiretti, a rischio pizza e pasta tricolore.

Di fronte a questo attacco alla tradizione agroalimentare nazionale la Coldiretti chiede di intervenire con misure di trasparenza.

Non e’ dunque difficile che – sostiene la Coldiretti – in casa, nei ristoranti o in pizzeria venga servito un menu’ apparentemente tricolore ma con ingredienti provenienti da paesi lontani che non possono vantare le stesse condizioni ambientali e produttive del Belpaese: il made in italy che tanto ci iriempie di orgoglio.
Di fronte a questo attacco alla tradizione agroalimentare nazionale la Coldiretti chiede di intervenire con misure di trasparenza per dare la possibilita’ ai consumatori ed ai ristoratori di fare scelte di acquisto consapevoli che tengano in considerazione anche la provenienza degli alimenti.
Anche per i prodotti base della dieta mediterranea occorre dunque completare – continua la Coldiretti – il percorso gia’ iniziato a livello europeo dove sono state adottate le norme per l’etichettatura di origine della carne bovina a partire dal primo gennaio 2002 dopo l’emergenza mucca pazza, per l’indicazione della varieta’, qualita’ e provenienza dell’ortofrutta fresca, il codice di identificazione delle uova a partire dal primo gennaio 2004, il Paese di origine in cui e’ stato raccolto il miele dal primo agosto 2004, mentre in Italia e’ stata prevista, grazie alla mobilitazione della Coldiretti, l’etichetta di origine anche per il latte fresco dal giugno 2005 e per la carne di pollo dal 17 ottobre 2005. Il fatto che nel 2007 secondo un sondaggio commissionato da Ancc-Coop Italia quasi un italiano su tre voglia comperare piu’ prodotti italiani rende necessario – conclude la Coldiretti – intervenire sulla trasparenza dell’informazione perche’ la meta’ della spesa alimentare nazionale e’ destinata all’acquisto di prodotti anonimi per i quali non e’ ancora obbligatorio indicare in etichetta la provenienza con il rischio che venga spacciato sul mercato il falso Made in Italy a danno degli imprenditori e dei consumatori che hanno destinato per la tavola ben 125 miliardi di Euro in un anno.
Fonte www.consumatori-oggi.it

Altri articoli

Pizza Word Cup 2021

PIZZA WORLD CUP 2021 (05- 06 OTTOBRE 2021) ad Anzio La manifestazione quest’anno si svolgerà ad Anzio nel prestigioso Hotel dei Cesari. La gara che premi...

Continua

Coca Cola PizzaVillage@Home la tappa napoletana dal 3 Giugno 2021

  La seconda tappa del Coca Cola PizzaVillage@Home Si è svolta a Napoli la seconda tappa del Coca Cola PizzaVillage e, come ampiamente previsto, ha riscos...

Continua

Offerte di lavoro: su Pizza.it le ultime per pizzaioli, cuochi e camerieri

Ci siamo; pizzerie ristoranti e chalet stanno scaldando i motori in vista della stagione estiva e come da prassi fioccano su Pizza.it le offerte di lavoro per i...

Continua

Il contest Pizza talent show in onda su Alma Tv dal 10 maggio

Ai nastri di partenza il contest Pizza Talent Show; trasmessa su Alma Tv, la gara incoronerà la pizzeria dell’anno. Con un format da 15 puntate, condotte...

Continua

MAM 490, il primo forno rotante elettrico

MAM 490 ELETTRICO è il primo Forno elettrico Rotante con resistenze a margherita, a bocca aperta, costruito secondo le nuove tecnologie per una cottura perfett...

Continua
Leggi tutti le notizie

Ultimi annunci

25 Ottobre 2021
Dqvide
Cerco Lavoro

Vuoi aprire una pizzeria?

Se coltivate il sogno di aprire un vostro locale, Pizza.it è pronta ad assisterVi con tutta la sua esperienza mettendo a Vostra disposizione professionisti ed esperti del settore.
Il servizio è gratuito e comincia con l’invio di un semplice form nel quale avete l’occasione di spiegare vincoli ed obiettivi del vostro progetto.

I post dal forum

Pizza S.r.l. – Corso Cefalonia, 22 – 63900 Fermo (FM)
P.I. 01431900446 – tel. e fax +39 0734 671039

Copyright © 2021 Pizza.it All rights reserved.