Sicurezza e igiene, ne discutono i Panificatori Vicentini

Finalmente, ma pur sempre in ritardo di anni, la stampa dedica maggiore attenzione al problema delle morti bianche, una costante tragica della quotidianità del nostro paese

Igiene e sicurezza sul luogo di lavoro tornano al centro dell’attenzione. Da un seminario indetto dai panificatori del vicentino fino ad una storia di estorsione di pane e pizza.
Mai come di questi tempi si discute di sicurezza sul lavoro. Finalmente, ma pur sempre in ritardo di anni, la stampa dedica maggiore attenzione al problema delle morti bianche, una costante tragica della quotidianità del nostro paese. Ma come le notizie di cronaca meritano rilievo, riteniamo giusto mettere in risalto anche quelle azioni che cercano di porre rimedio all’assillante problema.
L’Associazione Panificatori Vicentini, con il supporto della Federpanificatori del Veneto, ha organizzato un seminario per discutere principalmente di sicurezza nelle imprese di panificazione, partendo dal primo step di un progetto pilota dei panificatori veneziani, dedicato appunto alla gestione della sicurezza e dell’igiene aziendale.
Oltre agli aspetti di cui tener conto per la sicurezza degli addetti e per la cura dell’igiene aziendale (segnale di qualità, secondo i relatori), è stato analizzato il Testo Unico sulla sicurezza, il decreto legislativo varato il 9 aprile scorso. Di questo testo “non si può condividere la parte riformata che inasprisce le sanzioni a carico dell’imprenditore, quella che dà sempre più potere ai Rappresentanti Lavoratori per la Sicurezza del Territorio, che porterà ad una diffusa conflittualità senza incidere sulla qualità della sicurezza aziendale” ha affermato il relatore Marco Zelco, il quale ha aggiunto che il prossimo governo è seriamente intenzionato a rivedere proprio questa parte del decreto.
Ma per quanto si cerchi di stare attenti ad evitare pericoli sul luogo di lavoro, poco si può fare contro le insidie provenienti dall’esterno. Ne sa qualcosa un fornaio di Vieste, a cui un ragazzo di 30 anni estorceva pane e pizza da ormai cinque anni.

Redazione Pizza.it

Lascia un commento

Nessun commento presente

Altri articoli

Campionato del mondo di pizza 2024-Risultati e classifiche delle varie discipline

Per la categoria Pizza Classica l’ha spuntata su tutti la bergamasca Giulia Vicini della “Pizzeria Giuly”  di Castelli Celepio (Bg). La 31°...

Continua

Terremoto a L’Aquila: Pizza.it e i pizzaioli nelle tendopoli per 21 giorni ( foto e video)

Una vicenda che ha colpito anche l’universo della pizza, e che ha fatto scattare, anche in questo caso, la molla della solidarietà. Nella notte tra il 5...

Continua

Sergio Miccù è morto.

La notizia della morte di Sergio Miccù è  rimbalzata in rete questa mattina. Il presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani ha cessato di vivere...

Continua
Leggi tutti le notizie

Ultimi annunci

Cerco Lavoro
Salve sono un ragazzo di 26 anni cerco lavoro come pizzaiolo all estero principalmente paesi dell Asia, ho lavorato già in Spagna, Stati Uniti e Africa. Valuto proposte che non siano in Italia, Spagna, Svizzera, Belgio o Olanda, grazie. +39 3314667309
23/04/2024
Offro Lavoro
Cercasi pizzaiolo per ristorante pizzeria per la stagione estiva (Maggio -15 ottobre). Si richiede esperienza nel settore, passione, capacità di lavorare in team, pulizia, autonomia nel gestire l’intero reparto. Forno elettrico Si offre vitto e alloggio. Il ristorante si trova in Grecia, nelle Cicladi. Inviare cv infopassionegrecia@gmail.com
23/04/2024
Offro Lavoro
Salve, siamo un ristorante italiano a conduzione familiare in Austria da 50 anni. Stiamo cercando: un CUOCO o/e aiuto Cuoco per la stagione estiva. Offresi vitto, alloggio e ottimo stipendio: Cuoco con esperienza – netto € 2.800,00! Nessuna conoscenza del tedesco necessaria. Per maggiori informazioni contattare Antonio. Spedire curriculum vitae a “antonio.caputo@gmx.at”! Antonio Caputo Telefono 00436642530040
22/04/2024

Vuoi aprire una pizzeria?

Se coltivate il sogno di aprire un vostro locale, Pizza.it è pronta ad assisterVi con tutta la sua esperienza mettendo a Vostra disposizione professionisti ed esperti del settore.
Il servizio è gratuito e comincia con l’invio di un semplice form nel quale avete l’occasione di spiegare vincoli ed obiettivi del vostro progetto.

Translate »