Sicurezza e igiene, ne discutono i Panificatori Vicentini

Finalmente, ma pur sempre in ritardo di anni, la stampa dedica maggiore attenzione al problema delle morti bianche, una costante tragica della quotidianità del nostro paese

Igiene e sicurezza sul luogo di lavoro tornano al centro dell’attenzione. Da un seminario indetto dai panificatori del vicentino fino ad una storia di estorsione di pane e pizza.
Mai come di questi tempi si discute di sicurezza sul lavoro. Finalmente, ma pur sempre in ritardo di anni, la stampa dedica maggiore attenzione al problema delle morti bianche, una costante tragica della quotidianità del nostro paese. Ma come le notizie di cronaca meritano rilievo, riteniamo giusto mettere in risalto anche quelle azioni che cercano di porre rimedio all’assillante problema.
L’Associazione Panificatori Vicentini, con il supporto della Federpanificatori del Veneto, ha organizzato un seminario per discutere principalmente di sicurezza nelle imprese di panificazione, partendo dal primo step di un progetto pilota dei panificatori veneziani, dedicato appunto alla gestione della sicurezza e dell’igiene aziendale.
Oltre agli aspetti di cui tener conto per la sicurezza degli addetti e per la cura dell’igiene aziendale (segnale di qualità, secondo i relatori), è stato analizzato il Testo Unico sulla sicurezza, il decreto legislativo varato il 9 aprile scorso. Di questo testo “non si può condividere la parte riformata che inasprisce le sanzioni a carico dell’imprenditore, quella che dà sempre più potere ai Rappresentanti Lavoratori per la Sicurezza del Territorio, che porterà ad una diffusa conflittualità senza incidere sulla qualità della sicurezza aziendale” ha affermato il relatore Marco Zelco, il quale ha aggiunto che il prossimo governo è seriamente intenzionato a rivedere proprio questa parte del decreto.
Ma per quanto si cerchi di stare attenti ad evitare pericoli sul luogo di lavoro, poco si può fare contro le insidie provenienti dall’esterno. Ne sa qualcosa un fornaio di Vieste, a cui un ragazzo di 30 anni estorceva pane e pizza da ormai cinque anni.

Redazione Pizza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy come da pagina interna del sito.

Nessun commento presente

Altri articoli

8 milioni di pizze al giorno. Cresce il consumo in casa

Otto milioni di pizza al giorno al giorno e altri numeri da capogiro. Se è vero, come afferma uno studio della CNA, che il consumo medio procapite è quasi...

Continua

Briatore e la pizza. Tensione con i pizzaioli dopo l’ultima polemica sul prezzo di vendita

“La pizza a 4 euro? Si vede che San Gennaro li aiuta a pagare i fitti, i contributi.” Dopo le polemiche innescate da Briatore arriva la risposta...

Continua

TUTTOPIZZA-A NAPOLI LA FIERA DEDICATA ALLA PIZZA

LA FIERA DOVE LA PIZZA E’ PROTAGONISTA. L’EVENTO SI SVOLGERA’ ALLA MOSTRA D’OLTREMARE DI NAPOLI DAL 23 AL 25 MAGGIO. PIZZA.IT E’...

Continua
Leggi tutti le notizie

Ultimi annunci

Cerco Lavoro
salve mi chiamo vincenzo cerco lavoro come pizzaiolo ho 43 anni e 27 di esperienza sono serio e rersponsabile non fumo e non ho vizi uso forno a legna e gas sono interessato solo a persone serie
03/12/2022
Cerco Lavoro
Salve ,cerco lavoro come pizzaiolo con alloggio da solo, ho 35 anni e faccio il mestiere del pizzaiolo da 16 anni, posso lavorare in team ma preferisco lavorare da solo, dell’impasto alla cottura della pizza, esperienza con ogni tipo di forni e impasti , grazie. 327.5965710
02/12/2022
Cerco Lavoro
Pizzaiolo 42Enne Romano,abile con 20ennale esperienza,cerca lavoro fisso o stagionale presso pizzeria in italia o all’estero dove si lavora con pizza classica o Napoletana.Offresi e richiedesi massima serieta’…Grazie!
01/12/2022

Vuoi aprire una pizzeria?

Se coltivate il sogno di aprire un vostro locale, Pizza.it è pronta ad assisterVi con tutta la sua esperienza mettendo a Vostra disposizione professionisti ed esperti del settore.
Il servizio è gratuito e comincia con l’invio di un semplice form nel quale avete l’occasione di spiegare vincoli ed obiettivi del vostro progetto.