Sicurezza e igiene, ne discutono i Panificatori Vicentini

Finalmente, ma pur sempre in ritardo di anni, la stampa dedica maggiore attenzione al problema delle morti bianche, una costante tragica della quotidianità del nostro paese

Igiene e sicurezza sul luogo di lavoro tornano al centro dell’attenzione. Da un seminario indetto dai panificatori del vicentino fino ad una storia di estorsione di pane e pizza.
Mai come di questi tempi si discute di sicurezza sul lavoro. Finalmente, ma pur sempre in ritardo di anni, la stampa dedica maggiore attenzione al problema delle morti bianche, una costante tragica della quotidianità del nostro paese. Ma come le notizie di cronaca meritano rilievo, riteniamo giusto mettere in risalto anche quelle azioni che cercano di porre rimedio all’assillante problema.
L’Associazione Panificatori Vicentini, con il supporto della Federpanificatori del Veneto, ha organizzato un seminario per discutere principalmente di sicurezza nelle imprese di panificazione, partendo dal primo step di un progetto pilota dei panificatori veneziani, dedicato appunto alla gestione della sicurezza e dell’igiene aziendale.
Oltre agli aspetti di cui tener conto per la sicurezza degli addetti e per la cura dell’igiene aziendale (segnale di qualità, secondo i relatori), è stato analizzato il Testo Unico sulla sicurezza, il decreto legislativo varato il 9 aprile scorso. Di questo testo “non si può condividere la parte riformata che inasprisce le sanzioni a carico dell’imprenditore, quella che dà sempre più potere ai Rappresentanti Lavoratori per la Sicurezza del Territorio, che porterà ad una diffusa conflittualità senza incidere sulla qualità della sicurezza aziendale” ha affermato il relatore Marco Zelco, il quale ha aggiunto che il prossimo governo è seriamente intenzionato a rivedere proprio questa parte del decreto.
Ma per quanto si cerchi di stare attenti ad evitare pericoli sul luogo di lavoro, poco si può fare contro le insidie provenienti dall’esterno. Ne sa qualcosa un fornaio di Vieste, a cui un ragazzo di 30 anni estorceva pane e pizza da ormai cinque anni.

Redazione Pizza.it

Altri articoli

Pizza Word Cup 2021

PIZZA WORLD CUP 2021 (05- 06 OTTOBRE 2021) ad Anzio La manifestazione quest’anno si svolgerà ad Anzio nel prestigioso Hotel dei Cesari. La gara che premi...

Continua

Coca Cola PizzaVillage@Home la tappa napoletana dal 3 Giugno 2021

  La seconda tappa del Coca Cola PizzaVillage@Home Si è svolta a Napoli la seconda tappa del Coca Cola PizzaVillage e, come ampiamente previsto, ha riscos...

Continua

Offerte di lavoro: su Pizza.it le ultime per pizzaioli, cuochi e camerieri

Ci siamo; pizzerie ristoranti e chalet stanno scaldando i motori in vista della stagione estiva e come da prassi fioccano su Pizza.it le offerte di lavoro per i...

Continua

Il contest Pizza talent show in onda su Alma Tv dal 10 maggio

Ai nastri di partenza il contest Pizza Talent Show; trasmessa su Alma Tv, la gara incoronerà la pizzeria dell’anno. Con un format da 15 puntate, condotte...

Continua

MAM 490, il primo forno rotante elettrico

MAM 490 ELETTRICO è il primo Forno elettrico Rotante con resistenze a margherita, a bocca aperta, costruito secondo le nuove tecnologie per una cottura perfett...

Continua
Leggi tutti le notizie

Ultimi annunci

Vuoi aprire una pizzeria?

Se coltivate il sogno di aprire un vostro locale, Pizza.it è pronta ad assisterVi con tutta la sua esperienza mettendo a Vostra disposizione professionisti ed esperti del settore.
Il servizio è gratuito e comincia con l’invio di un semplice form nel quale avete l’occasione di spiegare vincoli ed obiettivi del vostro progetto.

I post dal forum

Pizza S.r.l. – Corso Cefalonia, 22 – 63900 Fermo (FM)
P.I. 01431900446 – tel. e fax +39 0734 671039

Copyright © 2021 Pizza.it All rights reserved.