Stella Artois-Budweiser nuovo colosso della birra?

Il gigante belga InBev, secondo produttore di birra al mondo, avrebbe pronta un’offerta da 46 miliardi di dollari per l’acquisizione di Anheuser-Busch, proprietaria del marchio Budweiser.

Per certi versi, a sentir parlare di cifre così grandi e di movimenti finanziari a tratti incomprensibili, ci sentiamo piccoli piccoli. Ma accade, di questi tempi sempre più spesso, di assistere a fusioni, acquisizioni e alleanze strategiche che assomigliano più al gioco del Risiko che alla realtà.
Invece, complice un riassetto globale in numerosi comparti industriali, anche il mondo della birra si muove. La InBev, potentissima azienda produttrice di birra – seconda al mondo dopo SabMiller e proprietaria, tra gli altri, del marchio Stella Artois –, pare aver preparato un’offerta da 46 miliardi di dollari, pari a 65 euro per azione, per l’acquisizione di Anheuser-Busch, leader del mercato americano grazie soprattutto al brand Budweiser. La notizia per ora non ha avuto conferme ufficiali.
Se però l’offerta ci fosse e andasse a buon fine, nascerebbe un colosso da 20 miliardi di dollari di fatturato annui, pari ad un quarto dell’intero mercato di birra.
La ragione della fusione è presto detta: InBev domina il mercato europeo e comincia ad avere forti interessi in Oriente, mentre Anheuser-Busch non ha rivali in Nordamerica e in America Latina che, assieme all’Asia è un mercato in forte espansione. C’è inoltre chi giura che esista anche una ragione di orgoglio, per InBev, da poco scalzata da SabMiller quale leader mondiale del mercato.
Questa possibile operazione non è che l’ultima di una serie di movimenti realizzati in questi mesi nel mondo della birra, dove Heineken e Carlsberg hanno agganciato Scottish&Newcastle, capofila incontrastato in Gran Bretagna, o dove SabMiller ha conquistato la vetta mondiale grazie ad una serie di acquisizioni strategiche.
La lotta si annuncia senza esclusione di colpi, grazie ai vantaggi che i grandi produttori possono trarre dalla globalizzazione e all’apertura di nuovi mercati. Con la speranza che, oltre al fatturato, si insegua anche la qualità.

Redazione Pizza.it

Altri articoli

Coca Cola PizzaVillage@Home la tappa napoletana dal 3 Giugno 2021

  La seconda tappa del Coca Cola PizzaVillage@Home Si è svolta a Napoli la seconda tappa del Coca Cola PizzaVillage e, come ampiamente previsto, ha riscos...

Continua

Offerte di lavoro: su Pizza.it le ultime per pizzaioli, cuochi e camerieri

Ci siamo; pizzerie ristoranti e chalet stanno scaldando i motori in vista della stagione estiva e come da prassi fioccano su Pizza.it le offerte di lavoro per i...

Continua

Il contest Pizza talent show in onda su Alma Tv dal 10 maggio

Ai nastri di partenza il contest Pizza Talent Show; trasmessa su Alma Tv, la gara incoronerà la pizzeria dell’anno. Con un format da 15 puntate, condotte...

Continua

MAM 490, il primo forno rotante elettrico

MAM 490 ELETTRICO è il primo Forno elettrico Rotante con resistenze a margherita, a bocca aperta, costruito secondo le nuove tecnologie per una cottura perfett...

Continua

Annunci lavoro, da tutto il mondo le offerte per i pizzaioli italiani

Anche se l’estate volge al termine per i pizzaioli italiani non mancano le offerte di lavoro dai luoghi di villeggiatura, quali camping o c...

Continua
Leggi tutti le notizie

Ultimi annunci

Vuoi aprire una pizzeria?

Se coltivate il sogno di aprire un vostro locale, Pizza.it è pronta ad assisterVi con tutta la sua esperienza mettendo a Vostra disposizione professionisti ed esperti del settore.
Il servizio è gratuito e comincia con l’invio di un semplice form nel quale avete l’occasione di spiegare vincoli ed obiettivi del vostro progetto.

I post dal forum

Pizza S.r.l. – Corso Cefalonia, 22 – 63900 Fermo (FM)
P.I. 01431900446 – tel. e fax +39 0734 671039

Copyright © 2021 Pizza.it All rights reserved.